Alberto Bolognetti

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Alberto Bolognetti
Scanner D927.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

[[File:|250px]]

'
Titolo cardinalizio
{{{titolo}}}
Età alla morte 46 anni
Nascita Bologna
8 luglio 1538
Morte Villaco
17 maggio 1585
Sepoltura
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[]]
Appartenenza
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Consacrazione
Consacrazione [[ ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Arcivescovo dal
Patriarca dal
Arcieparca dal {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
12 dicembre 1583 da Gregorio XIII (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Alberto Bolognetti (Bologna, 8 luglio 1538; † Villaco, 17 maggio 1585) è stato un cardinale e nunzio apostolico italiano.

Cenni biografici

Nacque a Bologna il 28 luglio 1538, da Francesco, senatore di Bologna e Lucrezia nata Fantuzzi. Ebbe due fratelli, Alessandro e Marcantonio, e sei sorelle.

Studiò presso l'università bolognese dove di addottorò in legge il 23 maggio 1562. Presso quell'ateneo ottenne subito la lettura di institutiones. Tre anni dopo fu chiamato alla medesima cattedra nello Studio di Salerno. Nel 1570 pubblicò a Roma De lege, jure et aequitate disputationes e Commentaria ad rubricam: de verborum obligationibus.

Dopo l'elezione a papa del conterraneo Gregorio XIII nel 1574, questo lo volle presso la Curia romana, avviandolo alla carriera della prelatura e della diplomazia. Fu dapprima nominato protonotario apostolico e referendario delle due segnature. Il 25 febbraio del 1576 fu designato nunzio alla corte granducale di Toscana.

Nel 1578 fu nominato nunzio presso la Repubblica di Venezia e l'anno seguente vescovo di Massa. Presso la Serenissima riuscì a stabilire ottime relazioni personali con il doge Niccolò da Ponte e il governo, ma senza ottenere di poter effettuare la visita delle diocesi dello Stato. La sua linea di compromesso non fu ben accolta in Vaticano e il 4 aprile 1581 fu esautorato dall'incarico e richiamato a Roma. Per essere riabilitato furono necessari gli interventi presso il papa e il segretario di Stato dei cardinali nepoti Filippo Guastavillani e Filippo Boncompagni e del figlio del papa, Giacomo Boncompagni duca di Sora.

Non poté così ottenere l'ambita nunziatura a Madrid, ma gli fu assegnata quella di Polonia, allora non meno importante per le particolari circostanze. Si trattava infatti di ripristinare la sicurezza dell'Europa cristiana contro le invasioni turche. Il sultano Murād III era allora impegnato in una guerra estenuante contro i Persiani, che offriva una occasione irripetibile. Un intervento combinato di Russi e Polacchi contro i Turchi via terra e una navale congiunta di Spagna e Venezia avrebbero ottenuto un esito definitivo. Per questo progetto era condizione essenziale la pace tra il re di Polonia Stefano Báthory e lo zar moscovita Ivan il Terribile. Il progetto non andò a buon fine anche per la morte dello zar.

Ottimi risultati ebbe invece a livello religioso, stabilendo con l'episcopato polacco buone relazioni, mancate invece al suo predecessore. Tenendo conto delle specifiche situazioni locali e con un notevole spirito di moderazione, attuò progressivamente i decreti tridentini: visite diocesane, osservanza dell'obbligo della residenza, diffusione dell'istruzione religiosa. L'introduzione nel regno del calendario gregoriano fu tra i compiti felicemente assolti dal Bolognini, anche se il provvedimento incontrò vivaci resistenze in molte città polacche e in Lettonia.

Egli seguì il monarca polacco in tutti i suoi lunghi spostamenti nelle città del regno, rinunciandovi soltanto quando il re era presso l'esercito. Dovette quindi affrontare disagi notevoli, aumentati dall'austerità che si era imposto per rendere più agevole con l'esempio la riforma morale e disciplinare del clero polacco.

Fu elevò al rango di cardinale nel concistoro del 12 dicembre 1583, non ricevette la berretta rossa e il titolo cardinalizio essendo rimasto in Polonia.

Quando giunse in Polonia la notizia della morte di Gregorio XIII, il Bolognini intraprese il viaggio per recarsi a Roma e partecipare al conclave, ma la morte lo colse a Villaco, in Carinzia, il 19 maggio del 1585. La sua salma fu traslata a Bologna.


Predecessore: Vescovo di Massa Marittima Successore: BishopCoA PioM.svg
Antonio De Angelis 1579 - 1585 Vincenzo Casali I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio De Angelis {{{data}}} Vincenzo Casali
Predecessore: Nunzio apostolico per la Polonia Successore: Flag of the Vatican City.svg
primo nunzio 20 ottobre 1598 - 16 settembre 1606 Claudio Rangoni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
primo nunzio {{{data}}} Claudio Rangoni
Bibliografia
  • Marina Caffiero, Dizionario Biografico degli Italiani, Vol. 11, 1969, online
  • Riccardo Fangarezzi, Il cardinale Alberto Bolognetti nunzio a Venezia e in Polonia (1578-1585). Le Carte Bolognetti presso l'Archivio Abbaziale di Nonantola online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.