Andronico

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Andronico
Personaggio del Nuovo Testamento
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

[[File:|250px]]

{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte {{{età}}} anni
Nascita ...
I secolo
Morte ...
I secolo
Sepoltura
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Appartenenza
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Arcivescovo dal {{{elevato}}}
Patriarca dal {{{patriarca}}}
Arcieparca dal {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
Andronico[1] (..., I secolo; † ..., I secolo) è un "apostolo" giudeo-cristiano, convertitosi al cristianesimo prima dell'apostolo Paolo, suo parente (?), e impegnato come Lui nell'apostolato. È nominato con Giunia in Romani 16,7.

Gli scarni dati biblici

Si trovano a Roma verso l'anno 58 d.C., quando Paolo lo saluta calorosamente nella Lettera ai Romani con queste parole:

(EL) (IT)
« ἀσπάσασθε Ἀνδρόνικον καὶ Ἰουνίαν τοὺς συγγενεῖς μου καὶ συναιχμαλώτους μου, οἵτινές εἰσιν ἐπίσημοι ἐν τοῖς ἀποστόλοις, οἳ καὶ πρὸ ἐμοῦ γεγόνασιν ἐν Χριστῷ. » « Salutate Andrònico e Giunia, miei parenti e compagni di prigionia: sono insigni tra gli apostoli ed erano in Cristo già prima di me. »

Non è menzionato in nessun altro passo del Nuovo Testamento.

Verosimilmente ha un ruolo importante nella comunità cristiana:[3] è stato carcerato con e come Paolo[4].

Il breve versetto biblico lo connota come "insigne (ἐπίσημοι, epísemoi) tra gli apostoli", e l'espressione può essere intesa in due modi:

  • è considerato da Paolo un apostolo, ovviamente non nel senso specifico dei Dodici, ma in senso lato;
  • gode della stima che veniva tributata agli apostoli.

Il legame di parentela con Paolo potrebbe essere effettivo oppure potrebbe avere un senso più esteso, come spesso accadeva in Oriente: "concittadino", o anche "cotribale". Era quindi senz'altro, come Paolo, di origine giudaica e appartenente alla stessa tribù di Beniamino (cfr. Rm 9,3.

I dati della tradizione

Per Ippolito di Roma[5] sarebbe stato uno dei settanta discepoli inviati da Gesù e vescovo in Pannonia.

Invece il Catalogus virorum apostolicorum, falsamente attribuito a Doroteo di Tiro, lo vuole vescovo in Spagna.

Non fu mai inserito nel Martirologio Romano, ma è festeggiato dalla Chiesa greca il 30 giugno insieme a tutti i Santi del Nuovo Testamento.

Note
  1. La traduzione CEI 2008 indica esplicitamente l'accento tonico sulla terzultima sillaba; altri (ad esempio la precedente Bibbia CEI 1971) lo pongono sulla penultima sillaba. Quest'ultima alternativa rispetta la convenzione, comunemente accettata, di accentare anche i nomi greci secondo le leggi della lingua latina. Pertanto, dal momento che la penultima sillaba è lunga, sarebbe più corretto leggere la parola con accento tonico piano: Andronìco.
  2. Traslitterazione del testo greco: "Aspásasthe Andrónikon kaì Iounían toùs syngheneîs mou kaì synaichmalótous mou, hoítinés eisin epísemoi en toîs apostólois, hoì kaì prò emoû ghĕgónasin en Christô".
  3. Giuseppe Costa, Lettera ai Romani, in Luciano Pacomio (a cura di), La Bibbia Piemme, con introduzioni e commenti, Piemme, Casale Monferrato 1995, nota a Rm 16,7, p. 2710.
  4. Paolo è stato carcerato varie volte, e Andronico e Giunia potrebbero essere stati suoi compagni di prigionia a Efeso (1Cor 15,32), oppure a Filippi (At 16,23), o in qualche altro luogo (cfr. 2Cor 11,23).
  5. De LXX Apostolis, 10.
Bibliografia
  1. RINVIA Template:Bibliotheca Sanctorum 1969, p. 1179-80
Voci correlate
Collegamenti esterni
Firma documento.png

Il contenuto di questa voce è stato firmato il giorno 21 luglio 2014 da don Paolo Benvenuto, baccelliere in Teologia.

Il firmatario ne garantisce la correttezza, la scientificità, l'equilibrio delle sue parti.

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.