Dodici

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Dodici
ISR Gerusalemme SingogaOspedaleHadassah M.Chagall Vetrate 12tribùIsraele 1962.jpg
Marc Chagall, Vetrate con Le dodici tribù d'Israele (1962); Gerusalemme, Ospedale Hadassah, sinagoga
Altro nome {{{altro nome}}}
Tipologia Numero
Etimologia
Origini
Caratteristiche
Significato
Personaggi biblici Apostoli, tribù d'Israele
Persone cristiane
Persone storiche
Personaggi letterari
Simboli
correlati
Fonti bibliche e cristiane
Fonti storiche e letterarie
Episodi biblici e cristiani
Episodi storici e letterari
Virgolette aperte.png
1Chiamati a sé i dodici discepoli, diede loro il potere di scacciare gli spiriti immondi e di guarire ogni sorta di malattie e d'infermità. 2I nomi dei dodici apostoli sono: primo, Simone, chiamato Pietro, e Andrea, suo fratello; Giacomo di Zebedèo e Giovanni suo fratello, 3Filippo e Bartolomeo, Tommaso e Matteo il pubblicano, Giacomo di Alfeo e Taddeo, 4Simone il Cananeo e Giuda l'Iscariota, che poi lo tradì.
Virgolette chiuse.png

Dodici è nell'Antico Testamento il numero delle lunazioni dell'anno, e suggerisce quindi l'idea di un ciclo annuale completo. In tal senso le dodici prefetture di Salomone assicurano a turno il vettovagliamento della corte per un mese (1Re 4,7-5,5). Si è supposto che il numero delle dodici tribù di Israele fosse il rapporto con il servizio cultuale del santuario comune durante i mesi dell'anno.

Gesù costituisce il gruppo dei dodici (Mt 10,1.2.5; 11,1; 20,17; 26,14; ecc.) "che stessero con lui e anche per mandarli a predicare e perché avessero il potere di scacciare i demoni" (Mc 3,14-15).

Voci correlate
Bibliografia

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.