Domenica in Albis

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Domenica in albis)
Bernardo Strozzi, Incredulità di san Tommaso (1620 ca.), olio su tela; ‪‎Warwickshire‬ (Gran Bretagna), ‪‎Compton‬ Verney

La Seconda Domenica di Pasqua o Domenica in Albis è la Domenica seguente alla Domenica di Pasqua, ed è l'ultimo giorno dell'Ottava di Pasqua.

È una domenica mobile, perché la data in cui cade dipende dalla data della Pasqua.

I nomi di questa domenica

Domenica in Albis

Date della celebrazione 2012-2022
Anno Cattolicesimo
2012 15 aprile
2013 7 aprile
2014 27 aprile
2015 12 aprile
2016 3 aprile
2017 23 aprile
2018 8 aprile
2019 28 aprile
2020 19 aprile
2021 11 aprile
2022 24 aprile

Il nome di Domenica in Albis (sottinteso deponendis, in Rito Ambrosiano è chiamata Domenica in Albis Depositis, letteralmente: "domenica in cui le vesti bianche vengono deposte") è legato al rito del Battesimo: in esso i nuovi battezzati ricevono e indossano una veste bianca, segno della vita divina appena ricevuta; gli adulti battezzati nella solenne Veglia Pasquale la indossano poi per tutta la settimana dell'Ottava di Pasqua, fino alla domenica successiva, detta perciò domenica in cui si depongono le bianche vesti.

Domenica di san Tommaso

Tale dizione è in uso presso la Chiesa ortodossa, che la chiama in questo modo perché in questa domenica viene letto il vangelo in cui si parla dell'incredulità di san Tommaso (Gv 20,26-29).

Domenica della Divina Misericordia

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Festa della Divina Misericordia.

Questa domenica è stata proclamata Festa della Divina Misericordia da papa Giovanni Paolo II nel 2000[1].

Il culto della Divina Misericordia è legato alla figura di Santa Faustina Kowalska, la mistica polacca canonizzata nel corso dell'Anno Santo del 2000, e di cui Giovanni Paolo II è stato molto devoto, come testimonia la sua seconda Enciclica Dives in Misericordia, scritta nel 1980 e dedicata appunto alla Divina misericordia.

Domenica Quasimodogeniti

La Chiesa Luterana usa questo nome, che è riferito all'antifona iniziale del servizio religioso.

Note
  1. L'istituzione della Festa non ha cambiato i testi liturgici, che rimangono quelli della seconda Domenica di Pasqua.
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.