Lettera di Giacomo

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Lettera di Giacomo
San Giacomo il Minore.JPG
Madrid, Museo del Prado, Rubens, San Giacomo il Minore (XVII secolo), olio su tela
Titolo originale
Altri titoli
Nazione [[]]
Lingua originale greco
Traduzione
Ambito culturale
Autore San Giacomo il Minore
Note sull'autore
Pseudonimo
Serie
Collana
Editore
Datazione 61 - 62
Datazione italiana
Luogo edizione
Numero di pagine
Genere epistola
Ambientazione
Ambientazione Geografica
Ambientazione Storica

Personaggi principali:

Titoli dei racconti
Libro precedente
Libro successivo
Adattamento teatrale
Adattamento televisivo
Adattamento cinematografico
Note
Premi:
Collegamenti esterni:
ID ISBN
Virgolette aperte.png
Giacomo, servo di Dio e del Signore Gesù Cristo, alle dodici tribù che sono disperse nel mondo: salute.
Virgolette chiuse.png
(Gc 1,1)

La Lettera di Giacomo (Gc) è un testo del Nuovo Testamento, inclusa tra le cosiddette lettere cattoliche.

È redatta in greco e l'attribuzione è a "Giacomo, servo di Dio e del Signore Gesù Cristo", tradizionalmente[1] considerato il Giacomo "fratello" (cioè cugino) di Gesù.

L'autenticità è discussa: se autentica deve essere stata composta prima della morte dell'apostolo (attorno al 61 - 62); se pseudoepigrafa viene comunemente datata attorno all'80 - 90.

È composta da 5 capitoli nei quali in particolare viene esaltata l'importanza delle opere di carità.

Note
  1. Cfr. San Girolamo, De viris illustribus, 2.
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.