Queriniana Editrice

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Queriniana)
Queriniana
{{{didascalia}}}
Nazione bandiera Italia
Fondazione 1884 a Brescia
Sede principale Stemma Brescia

Settore

Editoria

Prodotti

testi di teologia

Sito web Queriniana
Stub aziende.png

La Queriniana è una casa editrice cattolica che ha sede a Brescia.

Il Nome

La casa editrice deve il suo nome ad Angelo Maria Querini.

Era un monaco benedettino nato a Venezia nel 1680. Dal 1705 insegnò Sacra Scrittura a Firenze, fino alla sua ordinazione episcopale avvenuta nel 1727.

Gli fu affidata la Diocesi di Brescia nella quale spese le sue energie per la promozione della cultura e del sapere scientifico e letterario. Divenne mecenate di poeti, artisti ed intellettuali dell'epoca. Nel 1730 fu creato cardinale e messo a capo della Biblioteca Vaticana. Nel 1747 divenne membro dell'Accademia delle Scienze di Vienna . Si spense a Brescia nel 1755.

La Storia

Il primo nucleo di quella che diventerà l'Editrice Queriniana nasce a Brescia nel 1884, quando apre una tipografia che porta proprio il nome di "Queriniana".

Nel 1886 questa tipografia viene trasferita nella sede di via Piamarta al n. 6 e prende il nome di "Tipografia e Libreria Queriniana". Inizia la sua attività di pubblicazioni qualificate nel settore della teologia e della religione. Ben presto diventa l'unica editrice cattolica di rilievo.

Tutta la stampa cattolica bresciana:" Il cittadino di Brescia", "La voce del popolo", "Scuola italiana moderna", "Il frustino", "La madre cattolica" e numerose altre pubblicazioni sono edite in via Piamarta.

Responsabile della Queriniana di quegli anni è il beato padre Giovanni Battista Piamarta (1841-1913), il fondatore della Congregazione religiosa della "Sacra Famiglia di Nazareth".

È lui che opera il passaggio dalla semplice tipografia "Queriniana" alla Casa editrice Queriniana . Questa prende a caratterizzarsi per una spiccata nota di internazionalità a partire dal 1965 con la fondazione di Concilium, la "Rivista internazionale di teologia" che raggruppa i più grandi teologi venuti a Roma per prendere parte al Concilio in qualità di periti. Essi volevano che la rivista Concilium fosse negli anni a venire "espressione della responsabilità della teologia cattolica di fronte ai problemi del mondo".

A partire da questo primo impulso decisivo, fin dagli anni Settanta l'Editrice Queriniana inizia a pubblicare opere di altissimo profilo. Prendono forma due prestigiose collane:

entrambe dirette da Rosino Gibellini

La Queriniana diventa con il passare del tempo l'espressione più elevata della ricerca teologica italiana ed internazionale. Si specializza anche nel campo della pastorale e della pedagogia religiosa con la pubblicazione di riviste qualificate nella ricerca e nella sperimentazione:

Nel 1996 lascia la sede storica di via Piamarta, per trasferirsi nell'attuale sede in via Ferri, più moderna, più ampia e più funzionale.

Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.