Salatiel

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Salatiel (in ebraico Aram Shêaltî "Ho chiesto uno Dio", in greco Salathiel) è un antenato di Gesù, secondo le genealogie presenti nei vangeli di Matteo e Luca.

Le due narrazioni presentano una diversa discendenza.

Matteo lo colloca dopo Giosia e Ieconia, che nomina rispettivamente come nonno e padre.

San Luca riferisce che Salatiel era il figlio di Neri, un discendente di Davide attraverso Nathan. Questa apparente contraddizione si spiega ipotizzando che Ieconia, morto senza figli avrebbe sposato la vedova di Neri e che dalla loro unione sarebbe nato Salathiel. Luca avrebbe quindi annotato nel suo Vangelo il padre legale, quello che risultava essere per la legge del levirato.

Matteo invece riporta il nome del padre biologico. Entrambi gli evangelisti indicano Salathiel come padre di Zorobabèle; Matteo presenta come nipote Abiùd, mentre Luca Resa.

Altri hanno motivato la diversa discendenza ipotizzando che Salatiel sia stato effettivamente figlio legittimo di Neri, ma figlio adottivo di Gioacchino; oppure che una figlia di Gioacchino si sia sposata con Neri e quindi Salatiel fosse figlio di Neri e nipote di Gioacchino. In questo caso era nipote nell'accezione di "figlio" secondo l'usanza ebraica; o infine che Salatiel probabilmente si sposò con la figlia ed erede di Neri e per questo si considerò figlio (ovvero nipote) di Neri stesso.


Riferimenti biblici

  • Testo completo della genealogia di Gesù secondo Matteo: 1,1-16

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.