Sant'Ignazio Clemente Delgado

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Sant'Ignazio Clemente Delgado, O.P.
Vescovo · Martire
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
Santo

61900A.JPG

'
Titolo
Età alla morte 76 anni
Nascita Villa Felice
23 novembre 1761
Morte Nam Định
12 luglio 1838
Sepoltura
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa 1781
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale XVIII secolo
Appartenenza
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Consacrazione
Consacrazione 11 febbraio 1794
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Arcivescovo dal
Patriarca dal
Arcieparca dal {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti Vicario apostolico del Tonchino Orientale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi

Iter verso la canonizzazione

Venerato da Chiesa cattolica
Venerabile il [[]]
Beatificazione 27 maggio 1900, da Leone XIII
Canonizzazione 19 giugno 1988, da Giovanni Paolo II
Ricorrenza 12 luglio
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi Palma
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 12 luglio, n. 12:
« Nella città di Nam Định nel Tonchino, ora Viet Nam, san Clemente Ignazio Delgado Cebrián, vescovo e martire, che, dopo cinquant’anni trascorsi a predicare il Vangelo, fu arrestato per ordine dell'imperatore Minh Mạng per la sua fede in Cristo e morì in carcere tra molte sofferenze. »
Sant'Ignazio Clemente Delgado (Villa Felice, 23 novembre 1761; † Nam Định, 12 luglio 1838) è stato un vescovo, missionario e martire spagnolo.

Vita

Clemente nacque a Villa Felice, nella diocesi di Saragozza, Spagna. Entrò nel convento domenicano di Calatayud, nella provincia d'Aragona, e vi fece la professione religiosa nel 1781. Compì gli studi nel celebre collegio di Orihuela e, dopo l'ordinazione sacerdotale avvenuta il 17 giugno del 1787 [1], poiché desiderava consacrare la propria vita alla conversione degli infelici, partì per le Isole Filippine.

Padre Delgado raggiunse il Vicariato del Tonchino orientale, affidato alla Provincia del Santissimo Rosario delle Filippine, il 19 ottobre 1790 con San Domenico Henares e altri confratelli. Fu molto attivo ed efficace nell'evangelizzazione dei pagani e nella formazione dei cristiani. Le sue capacità intellettuali furono messe in evidenza durante il suo apostolato e i suoi superiori, nei capitoli del 1792 e 1794 lo nominarono Vicario provinciale e Papa Pio VI lo nominò vescovo e coadiutore del vicario apostolico Mons. Feliciano Alonso l'11 febbraio 1794, al quale successe il 2 febbraio 1799.

Quando l'imperatore Minh Mạng iniziò la persecuzione dei cristiani, sant'Ignazio, insieme ad altri confratelli, tentò di nascondersi in una grotta, ma fu tradito e arrestato il 13 maggio 1838. Dopo mesi di durissima prigionia, abbandonato alla fame, alla sete e all'ardore del sole, morì all'alba del 12 luglio, nonostante si fosse accertata la sua morte le autorità locali ne ordinarono la decapitazione sul cadavere e la testa venne gettata nel fiume Vi-Hoàng. Tre mesi e mezzo dopo un pescatore cristiano la ritrovò e fu ricongiunta con il corpo che era stato seppellito a Bùi-Chu, accanto a compagno martire Henares.

Note
  1. (EN) Scheda biografica sul sito Catholic Hierarchy
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.