Sette

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Sette
Roger van DerVajden Sacramenti.jpg
Rogier van der Weyden, Pala dei sette Sacramenti: la Chiesa esprime nel settenario sacramentale il valore di pienezza del numero sette
Altro nome {{{altro nome}}}
Tipologia Numero
Etimologia
Origini
Caratteristiche
Significato Pienezza e della compiutezza di una realtà
Personaggi biblici
Persone cristiane
Persone storiche
Personaggi letterari
Simboli
correlati
Fonti bibliche e cristiane
Fonti storiche e letterarie
Episodi biblici e cristiani
Episodi storici e letterari
Virgolette aperte.png
21 Allora Pietro gli si avvicinò e gli disse: «Signore, quante volte dovrò perdonare al mio fratello, se pecca contro di me? Fino a sette volte?». 22E Gesù gli rispose: «Non ti dico fino a sette, ma fino a settanta volte sette. 23
Virgolette chiuse.png

Sette è, nella Bibbia e nella Chiesa, il numero della pienezza e della compiutezza di una realtà organicamente unitaria.

Nella Bibbia

Il numero sette designa una serie completa:

Il sette è collegato volentieri ad oggetti sacrosanti:

Sette è all'origine il numero della settimana, computo temporale caratteristico di Israele; il sette caratterizza il sabato, giorno sacro per eccellenza Gen 2,2. Di qui le speculazioni apocalittiche di Dn 9,2.24, dove le settanta settimane di anni (dieci giubilei di sette volte sette anni) terminano nel giorno della salvezza, indipendentemente da ogni cronologia reale.

Il sette compare come cifra di perfezione nelle visioni profetiche (Is 30,26; Zc 4,2) e soprattutto nelle apocalissi (Ap 1,12.16; 3,1; 4,5; 5,1.6; 8,2; 10,3; 15,1; 17,9), ma si menziona pure la sua metà, tre e mezzo (Dn 7,25; 8,14; 9,27; 12,8.11-12; Ap 11,2-3.9-10; 12,6.14; 13,5).

Sei, conseguentemente, è il numero della perfezione non raggiunta.

Come numero della totalità, il sette si addice pure alle potenze nemiche, del male, ma per indicare che vengono vinte nonostante la loro arroganza (cfr. i sette demoni,Lc 8,2; il drago con sette teste incoronate, Ap 12,3).

Nella Chiesa

La Chiesa ha ripreso lo schema settenario per varie realtà:

Voci correlate
Bibliografia

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.