Suore Missionarie Domenicane del Rosario

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Suore Missionarie Domenicane del Rosario
in latino '''''
M.D.R.jpg
Emblema della congregazione.

Istituto di vita consacrata
Congregazione religiosa femminile di diritto pontificio

Altri nomi
(ES) Hermanas Misioneras Dominicas del Rosario
Fondatore Ramón Zubieta y Lés e
Madre Ascensión Nicol
Data fondazione
sigla M.D.R.
Titolo superiore
Data di approvazione 21 maggio 1940
Scopo opere educative, sanitarie e socio-assistenziali
Approvazione provvisoria decreto di lode il 22 dicembre 1931
Collegamenti esterni

Sito ufficiale

Le Suore Missionarie Domenicane del Rosario (in spagnolo Hermanas Misioneras Dominicas del Rosario) sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla M.D.R.[1]

Cenni storici

Nel 1913[2] il missionario spagnolo Ramón Zubieta y Lés (1864-1921), religioso domenicano, fu nominato vicario apostolico di Urubamba, nell'Amazzonia peruviana: per l'apostolato presso le popolazioni indigene il vescovo pensò di creare una congregazione femminile e, d'intesa con papa Pio X e l'arcivescovo di Lima, trasformò l'ex convento domenicano di Alameda de los Descalzos in casa di formazione per religiose missionarie.[3]

Per gestire l'opera vennero chiamate cinque monache domenicane del convento aragonese di Huesca, religiose di clausura ma tradizionalmente dedite all'insegnamento: il gruppo, guidato da Ascensión Nicol Goñi (1868-1940), lasciò la Spagna il 16 giugno 1915.[3]

La congregazione ricevette il pontificio decreto di lode il 22 dicembre 1931 ed fu approvata definitivamente dalla Santa Sede il 21 maggio 1940: il 25 marzo 1920 fu aggregata all'Ordine dei Predicatori.[3] Madre Ascensión Nicol, cofondatrice dell'istituto, è stata beatificata nel 2005.[4]

Attività e diffusione

Le Missionarie Domenicane sono attive soprattutto presso le popolazioni indigene di Asia, Africa e America latina[2] e si dedicano a varie opere educative, sanitarie e socio-assistenziali.

Sono presenti in Europa (Portogallo, Spagna), in Africa (Angola, Camerun, Mozambico), in Asia (Cina, India, Filippine, Macao, Taiwan, Timor Est), in Australia e in America (Bolivia, Cile, Repubblica Dominicana, Ecuador, Guatemala, Messico, Nicaragua, Perù, Porto Rico):[5] la sede generalizia è a Madrid.[1]

Al 31 dicembre 2005 l'istituto contava 792 religiose in 141 case.[1]

Note
  1. 1,0 1,1 1,2 Ann. Pont. 2007, p. 1577.
  2. 2,0 2,1 Enciclopedia Rizzoli Larousse, vol. X (1969), p. 136, voce Missionario.
  3. 3,0 3,1 3,2 DIP, vol. V (1978), coll. 1536-1537, voce a cura di T. Piccari.
  4. Riti di Beatificazione approvati dal Santo Padre su vatican.va. URL consultato il 28-6-2009
  5. Misioneras Dominicas del Rosario: presencia misionera su misionerasdominicas.org. URL consultato il 28-6-2009
Bibliografia
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.