San Verano di Cavaillon

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
San Verano di Cavaillon
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
Santo

74415.JPG

Francesco Brea, Polittico di santa Maria Maddalena (part. San Verano di Cavaillon), 1550 ca., tavola; Contes (Francia), Chiesa di Santa Maria Maddalena
'
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte anni
Nascita VI secolo
Morte Arles
589
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 540
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 568
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti Vescovo di Cavaillon
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da
Venerabile il [[]]
Beatificazione [[]]
Canonizzazione [[]]
Ricorrenza 19 ottobre
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 19 ottobre, n. 10:
« A Cavaillon nella Provenza in Francia, san Verano, vescovo, colmo di grandi virtù, soprattutto nell'assistenza ai malati. »

San Verano di Cavaillon conosciuto anche con il nome di Wrain[1] latinizzato in Veranus o Uranus[2] (VI secolo; † Arles, 589) è stato un vescovo franco.

Biografia

Fu contemporaneo di San Gregorio di Tours, venne ordinato sacerdote nel 540. Trascorse un certo periodo come eremita nell'eremo di Vaucluse. Intraprese un pellegrinaggio a Roma passando per Embrun, Briançon, Milano e Ravenna, al ritorno, per Albenga e Cassis[3].

Sigeberto I, che per aprirsi un passaggio verso il Mediterraneo aveva creato il "corridoio austrasiano" in Provenza[4], lo scelse come vescovo di Cavaillon[5] nel 568, come si apprende dal "Manoscritto d'Orléans"[6].

Partecipò con altri sedici vescovi provenzali al Concilio di Mâcon del 585. L'anno seguente Fredegonda regina di Neustria[7] fece uccidere, durante la celebrazione della Messa, l'arcivescovo di Rouen Pretestato e Verano non esitò a denunciarne pubblicamente la regina dell'omicidio sacrilego; questo gli valse di essere scelto da re Childeberto II come padrino del futuro re merovingo Teodorico II. Il battesimo ebbe luogo ad Orléans, capitale della Borgogna di Gontrano nel 587.

Verano morì di peste ad Arles due anni dopo.

Note
  1. Wrain è considerato un nome d'origine burgunda.
  2. Forma nominale data dal Trésor de Chronologie
  3. Pare che sia passato pure da Peccioli (PI), dato che il paese l'ha da tempo immemorabile eletto a proprio patrono e gli ha dedicato una chiesa nel suo territorio.
  4. E. H. Duprat, Le couloir austrasien du VIème siècle et la pénétration austrasienne (561-593), Mémoire de l'Institut historique de Provence, 1946.
  5. E non di Chalon-sur-Saône secondo la confusione fatta tra Caballionensis (Cavaillon) e Cabilonensis (Chalon-sur-Saône).
  6. Manoscritto 319 della Biblioteca municipale d'Orléans, Vita Sancti Verani Cavallicensis episcopi.
  7. Fredegonda fu la terza moglie di Chilperico I e, in quanto tale, regina di Neustria
Bibliografia
  • François Mathieu (chanoine), La vie admirable du bienheureux saint Véran, évêque de Cavaillon et patron de la ville et du diocèse, Avignone 1665.
  • Abbé J.F. André, Histoire de Saint Véran, anachorète à Vaucluse, évêque de Cavaillon, ambassadeur du roi Gontran, Éd. Pringuet, Parigi 1858.
  • Gustave Bayle, Le dragon de saint Véran, in "Bulletin historique et archéologique de Vaucluse", 1881.
  • Gregorio di Tours, Histoire des Francs, Lib. III, cap. LX, De miraculis sancti Martini, Éd. Belles lettres, coll. « Classiques de l'Histoire », Parigi 1980, ISBN 2251340378
  • Lucette Besson, Véran de Cavaillon, le saint, la source et le dragon, Les Cahiers de L'Académie, nº 2, Beaumes-de-Venise 1994.

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.