Seminario Redemptoris Mater

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Simbolo del Redemptoris Mater

Redemptoris Mater è il nome dato a tutti i seminari missionari creati dal Cammino Neocatecumenale in seno alla Chiesa cattolica per dare spazio alle vocazioni del Cammino stesso (il nome latino si traduce: "Madre del Redentore" ed è anche il titolo di un'enciclica di Giovanni Paolo II).

Non sono seminari del Cammino Neocatecumenale ma, come specificano statuto e regola di vita, sono seminari diocesani alle dipendenze del Vescovo.

Gli alunni di questi istituti ricevono la stessa formazione filosofica e teologica degli altri seminaristi della diocesi. Svolgono un anno di pastorale nelle parrocchie come diaconi e due anni nella diocesi come presbiteri prima che il Vescovo li possa mandare in missione. Se il Vescovo, però, ha delle emergenze per qualche zona particolarmente difficile della propria diocesi, può disporre di loro, dal momento che sono stati ordinati senza condizioni.

I seminari hanno come caratteristica di essere internazionali, diocesani e missionari:

  • internazionali, perché i seminaristi che ne fanno parte provengono dalle comunità Neocatecumenali di tutto il mondo, col benestare dei vescovi delle rispettive diocesi di provenienza;
  • diocesani, perché i preti che vi vengono formati hanno come destinazione la diocesi di appartenenza del seminario (attraverso l'incardinazione);
  • missionari, perché i sacerdoti sono disponibili ad essere inviati in qualsiasi zona del mondo, a seconda delle necessità dei vescovi le cui diocesi soffrano scarsità di preti, concordando l'incardinazione con l'équipe internazionale del Cammino neocatecumenale attraverso l'istituto del Fidei Donum (nato dall'omonima enciclica di Pio XII sul maggior impegno missionario dei sacerdoti).

Il primo seminario Redemptoris Mater venne eretto a Roma nel 1988 su invito del papa Giovanni Paolo II. Il decreto di erezione venne firmato dall'allora Cardinale vicario Ugo Poletti. Tale evento fu registrato dall'Osservatore Romano come "la rinascita di un istituto, quello dei seminari diocesani per la formazione di presbiteri missionari, che fino agli anni '50 era abbastanza comune a molte diocesi".

Oggi esistono settantadue seminari Redemptoris Mater sparsi in tutto il mondo, da cui sono usciti 1500 presbiteri e dove attualmente vi sono oltre 1500 seminaristi in formazione[1].

Note
  1. Non sono dati precisi, si tratta di stime.
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.