Storia del Cristianesimo, I-VIII secolo

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

La storia del cristianesimo può farsi iniziare con la formazione, internamente al giudaismo, di un nuovo movimento, quello sorto attorno alla figura di Gesù di Nazaret, che diventerà man mano una religione autonoma. I primi seguaci di Gesù erano ebrei che, illuminati spiritualmente, riconobbero in quel Gesù, che era stato prima condannato, quindi ucciso e poi risuscitato, l'atteso Cristo, Figlio di Dio, delle Sacre Scritture.[1] Già nel I sec. si parlava di christianoi per i seguaci di Gesù, mentre solo verso la fine del secolo iniziò a comparire il termine christianismos per denotare un nuovo movimento religioso autonomo in riferimento sia al giudaismo che al paganesimo.[2]


Note
  1. Emanuela Prinzivalli et al. (2018), Vol. I; Giovanni Filoramo e Daniele Menozzi (1997), Vol. I.
  2. Herbert Vorgrimler (2004).
Bibliografia
  • Giovanni Filoramo, Daniele Menozzi (a cura di), Storia del cristianesimo, 4 voll., Editori Laterza, Bari-Roma, 1997.
  • Herbert Vorgrimler, Nuovo dizionario teologico, EDB, Bologna, 2004.
  • Gian Luca Potestà, Giovanni Vian, Storia del cristianesimo, Nuova edizione, Società editrice il Mulino, Bologna, 2014.
  • Emanuela Prinzivalli, Marina Benedetti, Vincenzo Lavenia, Giovanni Vian, Storia del cristianesimo, III edizione, 4 voll., Carocci editore, Roma, 2018.

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.