Chiesa Cattolica a Cipro

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Chiesa cattolica in Cipro)
Pafos.L'area archeologica che circonda la chiesa di Aghia Kiriaki Chrysopolitissa,prima tappa del viaggio di Benedetto XVI a Cipro (foto G. Sandionigi)

La Chiesa cattolica a Cipro è minoritaria: su una popolazione di circa 800.000 abitanti i cattolici sono circa 25.000, tra maroniti e latini[1].

La comunità maronita

I maroniti oggi sono poco più di 5.000 persone in quattro villaggi, per un totale di otto parrocchie nella parte nord occidentale dell'Isola, quella occupata dai turchi.

Dal 1988 Cipro dei Maroniti è una diocesi del Patriarcato Maronita del Libano. Mons. Joseph Soueif è l'attuale arcivescovo[2].

La comunità latina

All'interno del Rito Latino Cipro appartiene al Patriarcato Latino di Gerusalemme.

I latini nativi di Cipro sono pochi e vanno sempre più diminuendo, soprattutto a causa dei matrimoni misti.

La Chiesa latina, nell'ultimo scorcio del XX secolo, si è arricchita di nuovi membri dall'Asia: filippini, cingalesi, indiani, soprattutto donne che lavorano presso famiglie cipriote, ambasciate o l'ONU.

Difficile accertare il numero preciso dei fedeli latini di Cipro. Sembra che i ciprioti autoctoni siano 350. Secondo le liste elettorali, i latini che possono votare sono 600. A questi si devono aggiungere almeno altre 300 o 400 persone, membri delle loro famiglie. Quindi circa mille persone in tutto. A questo numero bisogna aggiungere un nutrito gruppo di persone, tecnici, professori, uomini d'affari occidentali che vivono a Cipro per qualche anno. Molto probabilmente arrivano a 2 mila persone circa.

C'è una nutrita presenza di cattolici latini lavoratori stranieri, e si stima che il loro numero si aggiri tra le 9.000 e le 10.000 persone. I filippini sono quasi tutti cattolici, e si suppone che siano 7 mila. I cingalesi sono circa 1.500, e gli indiani circa 300. Ultimamente hanno cominciato ad arrivare molti africani provenienti dal Camerun e dalla Nigeria, e qualcuno dal Congo. Molti di loro sono cattolici, ma non è possibile dare un numero esatto. Non si conosce il numero degli illegali.

Note
  1. Dati forniti da padre Umberto Barato, vicario patriarcale di Cipro.
  2. Mons. Joseph Soueif ha ricoperto la carica di segretario speciale del Sinodo per il Medio Oriente dell'ottobre 2010.
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.