Sant'Alipio (Stiliano) lo stilita

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Sant'Alipio
Laico
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
Santo
Anacoreta

Sant'Alipio (Stiliano) lo stilita.JPG

Icona del santo
{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte circa 99 anni
Nascita Adrianopoli in Paflagonia odierna Edirne
515 ca.
Morte Adrianopoli
614
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da Chiesa cattolica e da tutte le altre Chiese che ammettono il culto dei santi
Venerabile il [[]]
Beatificazione [[]]
Canonizzazione [[]]
Ricorrenza 26 novembre
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di invocato contro la sterilità
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 26 novembre, n. 2:
« Ad Adrianopoli in Paflagonia, nell’odierna Turchia, sant’Alipio, diacono e stilita, che morì quasi centenario. »

Sant'Alipio (Adrianopoli in Paflagonia odierna Edirne, 515 ca.; † Adrianopoli, 614) è stato un asceta e stilita turco della Tracia, è conosciuto erroneamente anche come Stiliano il Paflagone, nome riportato nel precedente Martirologio Romano, nella nuova edizione "Stiliano" è scomparso, mentre è rimasto "Alipio"[1].

Vita

Nacque nel 515 ca. ad Adrianopoli (nell'odierna Turchia) in Paflagonia (regione storica dell'Asia Minore, provincia romana nel III secolo); già prima della nascita, la madre ebbe una visione premonitrice della gloria futura del nascituro; orfano di padre all'età di tre anni, venne inviato giovinetto al vescovo Teodoro per istruirlo.

Venne nominato diacono ed economo della Chiesa di Adrianopoli, all'età di trent'anni manifestò l’intenzione di ritirarsi in solitudine, chiudendosi in una cella, dove rimase per due anni, poi salì su una colonna posta fuori dalla città.

Il suo ascetismo estremo radunò nel tempo un gran numero di discepoli. Alipio poté così fondare due monasteri, uno maschile e uno femminile. La tradizione ricorda che una luce discese dal cielo sul santo e che ebbe la facoltà di predire il futuro e guarire gli ammalati.

Alipio rimase in piedi sulla colonna per 53 anni, poi colpito da paralisi alle gambe, restò per altri 14 anni disteso su un fianco, finché morì molto anziano nel 614, durante il regno di Eraclio I (610-641) imperatore di Bisanzio. La reliquia della sua testa si trova in un monastero del Monte Athos, al quale nel 1428 furono unite le comunità fondate da sant'Alipio lo stilita.

A lui fu dedicato un monastero a Costantinopoli e venne raffigurato in un mosaico insieme a san Simeone, nella basilica di San Marco a Venezia.

Note
  1. "Stiliano" stava ad indicare la sua particolare vita eremitica, trascorsa sulla sommità di una colonna isolata: questi monaci venivano chiamati stiliti.
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.