Aiuto:Specificare l'oggetto della modifica

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.

Nella fase di modifica di un articolo, al di sotto della casella di testo principale in cui apportare le modifiche appare un campo più piccolo chiamato Oggetto:.

Si raccomanda di utilizzare sempre questa casella per inserire un riassunto o una spiegazione delle modifiche apportate.

Dimensioni del campo

Il campo "oggetto" può contenere al massimo una riga composta da 200 caratteri, che scorrono orizzontalmente quando non possono essere visualizzati. Se si cerca di incollare un numero superiore di caratteri nel campo, quelli in sovrappiù vengono eliminati. L'inserimento non è abilitato quando la riga contiene il numero massimo di caratteri; è necessario prima eliminare dei caratteri dal fondo (o da qualsiasi altro punto) per continuare l'inserimento. Ad esempio, se si tentano di inserire 10 caratteri in una riga che ne contiene già 195, vengono inseriti soltanto i primi 5.

Oggetto della modifica

Il testo contenuto nella casella "oggetto" viene presentato, tra parentesi tonde e in corsivo, in alcune pagine di servizio, ad esempio in quella identificata con la linguetta "crescita della voce".

Qualora la modifica alla voce sia minima, si raccomanda di copiare l'intero testo aggiunto nel campo "oggetto", dando così il massimo di informazioni sulla modifica appena effettuata.

Se la modifica riguarda più punti della pagina o supera i 200 caratteri (e non rientra quindi per intero nella casella di testo dell'oggetto), è opportuno scrivere un breve riassunto delle modifiche apportate alla voce, o copiaincollare nell'oggetto la frase più significativa fra quelle aggiunte.

Oltre all'oggetto vero e proprio della modifica, il campo "oggetto" può anche contenere una spiegazione del cambiamento apportato; nello scrivere la descrizione della modifica effettuata nel campo "oggetto", si raccomanda di utilizzare una spiegazione chiara, il più possibile comprensibile, in modo che non corra il rischio di essere annullata da qualcuno - soprattutto nel caso in cui si è cancellata una parte di testo. Se è necessaria una spiegazione più articolata, questa deve essere inserita ne La pagina di dialogo dell'articolo relativa, riportando la nota "vedi dialogo" nell'oggetto della modifica.

Una volta che la pagina è stata salvata, l'oggetto della modifica non può essere modificato; un motivo in più per prestare attenzione agli errori di battitura.

Una linea guida importante da seguire è compilare sempre il campo "oggetto". Anche un oggetto minimo è meglio di niente. La presenza dell'oggetto è particolarmente importante quando si cancella del testo, per evitare il sospetto che si voglia nascondere qualcosa. Inoltre, citare solo una modifica omettendone un'altra può essere ritenuto scorretto da parte di chi considera quest'ultima più importante: è opportuno aggiungere "ed altro" per segnalare la presenza di altre variazioni.

Come la distinzione tra modifiche minori e più consistenti, l'uso di oggetti della modifica precisi aiuta le persone a decidere se valga la pena o meno verificare un cambiamento apportato. In caso di modifiche minori potrebbe non essere indispensabile, ma una indicazione del tipo "corretto errore ortografico" è comunque gradita.

Titoli di sezione automatici nell'oggetto

Quando si usa la funzione di modifica delle sezioni, il titolo della sezione viene inserito automaticamente all'inizio del campo "oggetto" per quella modifica; è possibile aggiungere ulteriori dettagli dopo il titolo oppure, se si desidera inserire un testo più lungo, cancellare il titolo della sezione per rimanere entro il limite dei 200 caratteri.

Se la modifica consiste nell'aggiungere una sezione, e per farlo si è modificata la sezione precedente o quella successiva, è opportuno togliere il nome della sezione inserito automaticamente per evitare confusione.

Si noti che è possibile specificare manualmente la sezione sulla quale si sta intervenendo, includendo il titolo di sezione tra /* e */ nel campo "oggetto".

Funzione "Aggiungi un commento"

Per iniziare un nuovo argomento in una pagina di discussione è possibile, se lo si desidera, usare la funzione "Aggiungi un commento". In questo caso l'oggetto della modifica viene automaticamente impostato al titolo della sezione che viene aggiunta.

Dove compare l'oggetto della modifica

L'oggetto della modifica compare nella pagina identificata dalla linguetta "crescita della voce" ed in diverse liste generate dal sistema (tipo quelle riguardanti le ultime modifiche, la cronologia,ecc.).

Ricerche

La funzione di ricerca di MediaWiki non è in grado di fare ricerche negli oggetti delle modifiche; inoltre, gli oggetti non vengono indicizzati dai motori di ricerca esterni.

Voce Oggetto di it.wiki: il materiale ivi presente è stato rielaborato in senso cattolico e integrato



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.