Discussione:Nascita di Gesù

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.

Data di nascita di Gesù

I due Vangeli Matteo e Luca non devono combaciare necessariamente, perchè scritti o aggiornati in periodi diversi nel primo secolo.

Ad esempio vediamo due opere di uno storico come Flavio Giuseppe: "Guerra Giudaica" e "Antichità Giudaiche". Nel primo aveva scritto che la ricostruzione del Tempio era iniziata nel 15° anno del regno di Erode il Grande, nel secondo nel 18° del suo regno. Tra la fine della guerra giudaica e la stesura della seconda opera sono passati soltanto 20 anni e risulta una differenza di tre anni (all'inizio delle ricerche sembrava una svista dell'Autore). Cosa è avvenuto? Quando scrive la seconda opera usa la lista dei consoli per fissare l'anno, idem per i Vangeli Luca (trent'anni al Battesimo) e Giovanni (46 anni dalla ricostruzione del Tempio alla Pasqua successiva, stesso anno ebraico). Sono invece 33 anni e rispettivamente 49 anni. Cosa è avvenuto? Si usava in quel periodo comunemente ormai la lista dei consoli. Poichè al tempo di Tiberio le nomine avennero in modo molto irregolare, fino a saltare 3 anni (probabilmente il 34, 35 e 37), abbiamo la differenza di 3 anni, ma la lista dei consoli non presenta e non ha mai presentato discontinuità. Al tempo di Tiberio non era importante la lista dei consoli, perchè come sanno bene soprattutto gli archeologi si usava un'altro sistema, basato sui tributi, quindi non potevano accorgersene i contemporanei di Tiberio dell'errore nella lista.

Di conseguenza Matteo, scritto prima di Luca, colloca la Nascita di Gesù nel 6 a.C., Luca nel 3 a.C., trent'anni avanti il Battesimo (dalle mie ricerche la data del Battesimo risulta il 22 settembre del 27 d.C.).

Dopo la morte di Ireneo, al quale era stato consegnato il Vangelo di Luca, e la diffusione del suo Vangelo (dal 200 d.C.) la differenza diventa 4 anni. Cosa accade? Probabilmente fin dall'inizio la traduzione dal greco colloca l'apparizione dell'arcangelo Gabriele al principio della gravidanza di Elisabetta (o il giorno successivo, non ha importanza), mentre va collocata a 5 mesi, ossia un mese prima dell'altra dell'Arcangelo (al sesto mese di Elisabetta) alla Beata Vergine Maria. Gli studiosi del tempo, dopo la morte di Ireneo, avendo per traduzione errata collocato l'apparizione al principio dei 15 mesi, quando era ancora in vita Erode il Grande, iniziano per primi a spostare di un altro anno, al successivo la Nascita di Gesù, e diventano 4 gli anni di differenza tra il 6 a.C. ed il 2 a.C. per la nascita di Gesù.

A questi studiosi sembrava quindi evidente che "al tempo di Erode, re della Giudea" era quello del figlio di Erode il Grande, e quindi a quel tempo sapevano già benissimo che questi era morto nel 4 a.C., ma hanno ritenuto il Vangelo di Luca più veritiero, più storico, rispetto a quello di Matteo. Sono finiti in contraddizione, generarando per i posteri l'errore di un altro anno, rispetto a Vangeli Luca-Giovanni. Il Vangelo di Matteo sembra più realistico con la stella ecc. ecc.

Per maggiori ragguagli alla Cathopedia vi fornisco altre date per orientamento di maggior precisione. Ci tengo a precisare che la profezia del vecchio Simeone, che era della prima classe sacerdotale, spiega chiaramente che il Bambino sarebbe stato fonte di contraddizioni (vale per tutti).

La data del 25 marzo 34 d.C., venerdì ebraico 17 Nisan, primo anniversario della Resurrezione di Gesù Cristo. Le eresie comonciarono a collocare il venerdì 25 marzo nel 29 d.C. nel corso del secondo secolo.

La data del 14 aprile del 30 d.C. colloquio con donna samaritana.

Il 6 gennaio 30 d.C., la Manifestazione, il sabato iniziava dopo il tramonto.

La data del sabato 18-19 marzo del 29 d.C. visita notturna di Nicodemo a Gesù.

La data del 10 aprile del 6 d.C., ritrovamento di Gesù dodicenne nel Tempio (dodicenne secondo il conteggio ebraico).

Giovanni Massaro (grav__neut chiocciola inwind punto it), 2012-01-07 18:26:15 GMT



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.