Discussione:Ordine Francescano Secolare

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.

voce ORDINE FRANCESCANO SECOLARE

Quando S. Francesco si presentava, diceva di se e dei suoi compagni eser "Pentitenti d'Assisi". L'Ordine dei Frati minori era sorto infatti in quell'ambito del movimento penitenziale che in vari modi e forme attraversò l'Italia tra il XII e il XIII secolo. E' solo un secondo momento che questo gruppo di penitenti, allargatosi di numero e sparsosi in molte regioni d'Italia e d'Europa, si costituì in Ordine dei Frati Minori, con Regola approvata dal S. Padre cui dovevamo fare riferimento (non al Vescovo). Quello che ora chiamiamo Ordine Francescano secolare, fu fondato dallo stesso Francesco per chi faceva vita di conversione e penitenza pur restando a casa, sia singoli sia coniugati, e lavorando di proprio testimoniassero il Vamgelo nella vita. Questi contunuarono a chiamarsi dei "Fratelli e delle Sorelle della Penitenza" per lungo tempo. Furono date loro dai Papi più regole. E' dal '400 che comincia a diffondersi il termine di Terz'Ordine di San Francesco, che fu ufficialmente assunto, però, solo nell'800, con Papa Leone XIII. Egli promulgò dopo secoli una nuova Regola più aderente ai mutati contesti sociali e storici. Dopo il Concilio Vaticano II, con la nuova visione del ruolo dei laici nella Chiesa, nel Terz'Ordine vi furono anni di ripensamento della propria identità. Nel 1978, fu approvata da Paolo VI l'attuale Regola, per questo detta paolina. Essa ridava - come lo era ai primordi - piena autonomia ai francescani secolari, emancipandoli dalla diretta dipendenza dei I Ordine e del TOR. Da allora si può parlare di Ordine Francescano secolare, e il Terziario francescano da allora è chiamato Francescano secolare. Essi vivono in comunione fraterna e reciproca con il I Ordine dei frati, il II delle clarisse e il TOR, il comune carisma della famiglia francescana.

Marco Stocchi (stocchimv chiocciola tiscali punto it), 2015-06-12 18:38:50 GMT



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.