Aiuto:Disambigua

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Disambig-dark.svg
Nota di disambigua - Se stai cercando l'elenco completo delle pagine di disambiguazione, vedi la Categoria:Disambigua.

Nell'Enciclopedia, disambiguare significa distinguere articoli su tre o più argomenti diversi che potrebbero avere lo stesso titolo.

Mettendo ad esempio fra parentesi quadre [[Sant'Ignazio]] si ottiene un collegamento a Sant'Ignazio. Ma il collegamento deve essere a Sant'Ignazio di Loyola o a Sant'Ignazio di Antiochia, o magari a qualche altro Sant'Ignazio meno conosciuto?

Le pagine di chiarimento delle ambiguità danno la possibilità al lettore di scegliere fra le diverse pagine che potrebbero stare sotto lo stesso titolo.

Per esempio, la voce di disambiguazione intitolata Sant'Ignazio contiene i collegamenti alle diverse pagine, che vengono distinte l'una dall'altra mettendo tra parentesi nel titolo una specificazione: Sant'Ignazio di Loyola, Sant'Ignazio di Antiochia. etc.

Di per sé non è necessario aggiungere tutti i possibili collegamenti ad una pagina di disambiguazione; i collegamenti possono essere messi, o possono essere aggiunti a mano a mano che gli articoli vengono creati. L'aggiunta di collegamenti ad articoli inesistenti può aiutare altri autori a cominciare gli articoli inesistenti.

Le considerazioni di che cosa non è l'Enciclopedia continuano ad essere valide anche per le pagine di disambiguazione. Non ha senso aggiungere definizioni da dizionario on-line ad una simile pagina.

  • Fa eccezione tuttavia il linguaggio tecnico. Le pagine di chiarimento delle ambiguità possono elencare i concetti definiti in articoli più generali.
  • È accettabile fornire brevi descrizioni all'interno della pagina di disambiguazione per argomenti che attualmente non hanno articoli propri (vedi sotto), ma non si dovrebbe fare mai per qualcosa il cui articolo sarebbe inesorabilmente cancellato.
  • Le descrizioni di disambiguazione non dovrebbero esistere per argomenti di cui gli unici articoli potrebbero stare in pagine con titoli diversi, per i quali si utilizza il Reindirizzamento con risultati eccellenti.

Le pagine delle comuni abbreviazioni di due e tre lettere raggruppano la serie di possibili significati estesi, quali per esempio le associazioni o gli organismi ecclesiali.

Tipi di disambiguazione

Vi sono diversi modi di redigere una pagina di disambiguazione:

  1. Sezioni su una pagina: articoli costituiti da un solo paragrafo ciascuno o comunque piccoli possono coesistere in una stessa voce, separati da intestazioni. Anche se questa è una pagina di chiarimento delle ambiguità, non c'è necessità dell'avviso di disambiguazione poiché sulla pagina non ci sono rimandi ad altri articoli con il titolo simile. Ma qualora ciascuna sezione si sviluppi fino al punto in cui ciascun significato deve avere una voce propria, verranno create corrispondenti le pagine con il titolo specifico e la voce originale diventerà una pagina di disambiguazione.
  2. Disambiguazione paritetica: tutti gli articoli hanno una pagina propria con un proprio titolo ed Sant'Ignazio si trasforma in una pagina di disambiguazione: una semplice lista (o frase) contenente i Aiuto:collegamenticollegamenti che rimandano a quegli articoli specifici, spiegandone le differenze di ognuno.
  3. Disambiguazione su argomento dominante: se uno dei significati risulta chiaramente predominante questo viene pubblicato con il suo titolo. Ad esempio, parrocchia, che resta il titolo generale, e all'inizio dell'articolo vengono dati i rimandi agli altri significati (parrocchia civile, parrocchia nobiliare, ecc.), e se la lista dovesse essere lunga si crea un solo rimando ad una pagina intitolata Parrocchia (disambigua).

Creare una pagina di disambiguazione del secondo e terzo tipo di cui sopra impone quattro passi:

  1. si definiscono titoli adeguati e diversi per i vari argomenti specifici;
  2. si scrive la pagina di disambiguazione (con i collegamenti agli articoli come sopra definiti);
  3. si sostituiscono (aiutandosi con lo strumento Pagine che richiamano questa) tutti i collegamenti che rimandano al titolo generale con i nuovi collegamenti che rimanderanno agli argomenti specifici (individuati nel primo passo);
  4. si aggiunge il collegamento alla nuova pagina di disambiguazione sulla lista appropriata (vedi appresso "Rimandi alla pagina di disambiguazione")

Stabilire collegamenti agli argomenti disambiguati

La tendenza a creare pagine di disambiguazione senza preoccuparsi di tutti i collegamenti alle medesime rende l'Enciclopedia meno funzionale.

Prima di creare una pagina di disambiguazione, agite su "Pagine che richiamano questa", per individuare tutte le pagine che puntano (cioè contengono un collegamento) alla pagina sulla quale state per intervenire e correggete i collegamenti inserendo il titolo specifico, ad esempio

[[Sant'Ignazio] >> [[Sant'Ignazio d'Antiochia]

in questo modo il collegamento punterà al corretto significato, e non alla pagina di disambiguazione.

Titoli degli articoli

Per creare le diverse pagine relative ai corrispondenti argomenti, esistono diverse possibilità:

  • si può aggiungere fra parentesi una parola o una frase fra parentesi che specifica univocamente il contesto della voce: per esempio Cuore (Bibbia), Mondo (San Giovanni);
  • si può mettere una specificazione: Maria di Nazaret;
  • raramente si può usare un aggettivo che descriva il soggetto, ma in questo caso è in genere preferibile formulare il titolo senza parentesi. Di fronte alla scelta fra l'uso di una breve frase ed una parola con contesto fra parentesi (per esempio "Daniele profeta" e "Daniele (profeta)", non si pone l'obbligo di scelta: possiamo creare entrambe le pagine utilizzando il REDIRECT su una delle due, semmai può risultare più elegante porre l'articolo sul primo e reindirizzare il secondo con parentesi;
  • un caso speciale dell'uso del "contesto" per disambiguare si ha quando il contesto è un libro o altra opera creativa, rendere chiaro è quando il contesto è un libro o l'altro lavoro creativo, come per gli articoli su opere letterarie e film da esse derivate, disambiguate ad esempio come [[Xxxx (romanzo)]] e [[Xxxx (film)]]

Se c'è scelta fra il rendere chiaro con un termine generico o con un "contesto", scegliamo quello più semplice. Per esempio genealogie piuttosto che "liste genealogiche". Usiamo la stessa frase di disambiguazione per argomenti compresi nel medesimo contesto.

Per omogeneizzare le nostre convenzioni di nomenclatura, la frase tra parentesi dovrebbe essere trattata come qualunque altra parola in un titolo: normalmente a caretteri minuscoli, a meno che non si tratti di un nome proprio che "sempre", si scrive in maiuscolo nel testo corrente (come il titolo di un libro).

La pagina di disambiguazione

C'è una certa flessibilità sia nel modo di concepire la pagina di chiarimento delle ambiguità, sia persino nel deciderne la sua necessità. Come accennato prima, se il titolo ha palesemente un significato dominante ed uno o due significati meno noti o in contesti specialistici, è preferibile modificare l'articolo completo che riguarda il significato primario sotto il semplice titolo, appena sotto a brevi collegamenti agli usi speciali.

Per esempio, l'articolo verità riguarda il significato filosofico-gnoseologico; tutti gli articoli che avessero nel titolo la parola verità possono essere elencati in fondo alla pagina che riguarda l'articolo principale, senza dover spostare lo stesso articolo alla voce "verità (filosofia)".

Se la pagina di chiarimento delle ambiguità ha ragion d'essere, può essere semplicemente una rapida lista degli articoli specifici con i collegamenti, e se necessaria una breve descrizione sulla stessa riga di ciascuno (risparmiando particolari per gli articoli specifici). Oppure potrebbe avere un minimo di testo esplicativo per spiegare le differenze, o evidenziare un'eventuale storia interessante del termine in sé, indipendentemente dai soggetti specifici. Se ciascuno dei soggetti è composto soltanto da una frase o due, può essere più semplice mettere entrambi nello stesso articolo.

La scelta del metodo appropriato dipende dal soggetto. Gli articoli qui sotto servono da esempio di cosa può esser fatto (ed alcuni esempi di cosa non dovrebbe esser fatto, ma c'è da sperare non siano molti).

Notare che una pagina di chiarimento delle ambiguità assomiglia molto ad una voce di dizionario.

Proviamo a restare aderenti all'idea che l'Enciclopedia non è un dizionario, in modo da resistere alla tendenza a fare pagine ancor più da dizionario di quanto non siano già. Per esempio, non c'è alcuna necessità di inserire etimologie o pronunce, a meno che non servano a chiarire i soggetti.

È vivamente consigliata l'inclusione in testa all'articolo del Template:Disambigua (basta digitare {{disambigua}}):

logo Questa è una pagina di disambiguazione per orientarsi tra voci omonime o dal titolo ambiguo.

Se sei giunto qui da un'altra pagina torna indietro e correggi il collegamento indirizzandolo alla voce più appropriata.

Se non state modificando una pagina intera (cioè non una disambiguante paritetica) di chiarimento delle ambiguità potete mettere un avviso nella parte superiore dell'articolo utilizzando il Template:Nota disambigua, con la sintassi:

{{Nota disambigua|indicare il motivo della disambigua|[[link alla voce alternativa]]}} . Sulla pagina comparirà il seguente messaggio:

Disambig-dark.svg
Nota di disambigua - Se stai cercando indicare il motivo della disambigua, vedi link alla voce alternativa.


Se nella nota disambiguante, oltre al collegamento alla voce alternativa, volete inserire una breve descrizione dell'argomento trattato in quello stesso articolo potete utilizzare il Template:Nota disambigua2, con la sintassi:

{{Nota disambigua2|Breve descrizione dell'argomento trattato nell'articolo con uno o più collegamenti a [[voci alternative]].}}. Sulla pagina comparirà il seguente messaggio:

bussola Disambiguazione – Breve descrizione dell'argomento trattato nell'articolo con uno o più collegamenti a voci alternative.


Rimandi alla pagina di disambiguazione

Raramente c'è necessità di puntare i collegamenti a pagine di disambiguazione: nella maggior parte dei casi i collegamenti dovrebbero richiamare direttamente gli articoli che trattano lo specifico significato ricercato, e non ad una pagina di disambiguazione.

Prima di trasformare un articolo in una pagina di chiarimento delle ambiguità si dovrebbe in primo luogo verificare quali pagine rimandano a quell'articolo (usando la funzione del menù verticale "Pagine che richiamano questa") e correggere i collegamenti con i nuovi. Naturalmente, l'obiettivo principale di una pagina di disambiguazione è quello di dirigere opportunamente i collegamenti accidentali, per cui è assai importante che i collegamenti esistenti continuino a funzionare.

In sintesi, se abbiamo fatto un buon lavoro entrando nella pagina di disambiguazione che dovrebbe avere nel titolo "(disambigua)" per essere facilmente trovata utilizzando il motore di ricerca, e clickiamo su "Pagine che richiamano questa", non dovremmo trovare nessun collegamento. Se troviamo altri collegamenti questi sono da reindirizzare alle pagine riportanti gli articoli specifici.'

Il software dell'Enciclopedia ha una funzione che riconosce ed elenca gli Articoli orfani, vale a dire tutti gli articoli sui quali non punta alcun link. Per le pagine di disambiguazione è giusto che sia così: generalmente desideriamo che le pagine si colleghino con altre pagine di contenuto specifico.

Voci correlate

Voce Disambigua di it.wiki: il materiale ivi presente è stato rielaborato in senso cattolico e integrato



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.