Aiuto:Oggetto

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Il campo Oggetto

Nella fase di creazione e di modifica di una pagina, al di sotto della casella di testo principale appare un campo più piccolo chiamato Oggetto.

Il testo contenuto nel campo Oggetto viene visualizzato, tra parentesi tonde e in corsivo, in numerose pagine di servizio: nella pagina delle Ultime modifiche, nella pagina degli Osservati speciali, nella pagina delle Modifiche correlate, nella cronologia della pagina e nella pagina delle differenze tra le revisioni.

Questa casella va utilizzata obbligatoriamente quando si crea una voce o quando vi si aggiunge o toglie del contenuto.

Cosa inserire

  • Quando si crea una voce o se nel modifica il contenuto a livello sostanziale il campo Oggetto si usa per indicare la provenienza del materiale e/o le fonti a cui si è attinto.
  • Quando il cambiamento è solo a livello formale (correzioni ortografiche, sezioni accessorie, templates, ecc.) e non sostanziale, nel campo Oggetto si inserisce una breve spiegazione del cambiamento apportato. Per correzioni minime si può evitare di compilarlo, ma si deve aver cura di marcare la casella "Questa è una modifica minore". Nel dubbio è sempre meglio compilare il campo.

Una volta che la pagina è stata salvata, l'oggetto della modifica non può essere modificato; occorre quindi prestare attenzione agli errori di battitura.

In caso di gravi errori o omissioni nell'oggetto della modifica, è possibile fare una modifica fittizia, cioè un cambiamento nel quale non si cambia nulla nella pagina, ma si inserisce l'opportuna informazione nell'Oggetto.

A cosa serve

Il campo Oggetto permette al sistema di "ricordare" qualcosa di più sul cambiamento apportato; quando in un secondo momento lo stesso contributore o altri andranno ad analizzare la voce e la sua crescita, saranno aiutati a capire cosa è stato fatto nella specifica modifica.

La presenza dell'oggetto è particolarmente importante quando si cancella del testo, per evitare il sospetto che si voglia nascondere qualcosa, e quando se ne aggiunge di proveniente da altre pagine (in questo caso è obbligatorio per legge: vedi Aiuto:Scorporo). Inoltre, menzionare nel campo solo una modifica omettendo le eventuali altre può essere ritenuto scorretto da parte di chi considera queste ultime più importanti: è opportuno aggiungere "ed altro" per segnalare la presenza di altre variazioni.

Come la distinzione tra modifiche minori e modifiche più consistenti, l'uso dell'Oggetto della modifica aiuta gli altri contributori a capire se valga la pena o meno verificare un cambiamento apportato. In caso di modifiche minori potrebbe non essere indispensabile, ma una indicazione del tipo corr. refuso o typo (errore di battitura) è comunque gradita.

Oggetto automatico

Quando si compiono alcune modifiche particolari ad una pagina, il software inserisce automaticamente un'indicazione nel campo Oggetto (che non verrà visualizzato se non dopo aver salvato la pagina o in fase di anteprima). Se viene inserito manualmente del testo questo va a sostituire il testo automatico.

Testo visualizzato Quando viene inserito
Redirect a (titolo pagina con wikilink) Quando si crea o si trasforma una pagina in redirect
Pagina svuotata completamente Quando si rimuove tutto il testo presente in una pagina (quando compiuto nel namespace principale o nelle pagine di servizio è un'indicazione di vandalismo o dell'errore di un utente inesperto, perché le pagine vuote dovrebbero essere cancellate immediatamente)
Pagina sostituita con (testo) Quando si rimuove parte del contenuto di una pagina lasciando poco testo (anche questo è usualmente indice di vandalismo o di inesperienza per le pagine del namespace principale o nelle pagine di servizio)
Nuova pagina: (testo della pagina) Quando si crea una nuova pagina. Non lasciare mai vuoto. Inserire sempre la provenienza del materiale con cui si è creata la voce

Titoli di sezione

Quando si usa la funzione di modifica delle sezioni, il titolo della sezione viene inserito automaticamente all'inizio del campo Oggetto per quella modifica; è possibile aggiungere ulteriori dettagli dopo il titolo oppure, se si desidera inserire un testo più lungo, cancellare il titolo della sezione per rimanere entro il limite dei 200 caratteri.

Se la modifica consiste nell'aggiungere una sezione, e per farlo si è modificata la sezione precedente o quella successiva, è opportuno togliere il nome della sezione inserito automaticamente per evitare confusione (infatti, in questo caso, il titolo della modifica riguarda la sezione soprastante e non quella in cui si è effettivamente operato).

Si noti che è possibile specificare manualmente la sezione sulla quale si sta intervenendo, eventualmente includendo il titolo di sezione tra /* e */ nel campo Oggetto.

La funzione "Aggiungi un commento" nelle pagine di discussione

Per iniziare un nuovo argomento in una pagina di discussione è possibile, se lo si desidera, usare la funzione "Aggiungi un commento" (cliccando sulla linguetta con il + o premendo contemporaneamente Alt, Shift e +). In questo caso, il testo inserito nella casella "Soggetto/intestazione" diventa automaticamente il titolo della sezione che viene aggiunta.

Dove compare l'oggetto della modifica

L'oggetto della modifica compare nella pagina delle differenze tra le revisioni e nelle seguenti liste:

  • Liste delle modifiche che il sistema può generare:
  • Lista delle nuove pagine: mostra l'oggetto delle nuove pagine create (vedi: Speciale:Newpages)
  • Liste delle pagine che hanno subito modifiche, a partire da diverse pagine:
    • a partire dalla lista degli Osservati speciali di un utente, con limite temporale: Osservati speciali (solo per utenti che hanno eseguito il Login)
    • dalle pagine collegate a una pagina data, con un limite temporale e/o numerico: Modifiche correlate
Queste ultime mostrano l'oggetto relativo all'ultima modifica apportata. Poiché di solito si è interessati a conoscere tutte le modifiche recenti di una voce, con i relativi oggetti, queste funzioni vengono usate con riferimento anche alla cronologia delle pagine in questione.

Ricerche

La funzione di ricerca di MediaWiki non è in grado di fare ricerche negli oggetti delle modifiche; inoltre, gli oggetti non vengono indicizzati dai motori di ricerca esterni.

Oggetto del caricamento di un file

Quando si carica un'immagine (upload) è possibile, anzi altamente consigliabile, specificare un oggetto, che è utile per diversi scopi:

  • è la seconda parte dell'oggetto della modifica creato automaticamente per quell'upload (la prima parte è il nome del file)
  • è il testo della voce nella cronologia dell'immagine
  • nel caso il nome dell'immagine corrisponda a un nuovo file:
    • è l'oggetto della modifica per la creazione della pagina relativa all'immagine
    • è il wikitesto per la parte modificabile della pagina dell'immagine, che può essere usato per:
      • descrivere brevemente l'immagine stessa
      • fornire link interni o esterni
      • richiamare template
      • indicare una o più categorie cui appartiene l'immagine

La dimensione massima dell'oggetto di un upload è una riga da 250 caratteri; nel log degli upload l'ultima parte del campo può risultare tagliata in quanto la massima capacità del log è di 255 caratteri, compresa la dicitura " (nome utente) ha caricato (nome file) ".

Si noti che in questo caso non esiste alcuna funzione di anteprima per verificare la correttezza dei link, dei richiami ai template per l'indicazione del copyright; se necessario, ovviamente, è sempre possibile modificare la pagina dell'immagine dopo aver effettuato l'upload, correggendo eventuali errori e rendendo il testo più completo.

Rendering di wikitesto e URL

La resa del testo nel campo Oggetto è quella normale del markup di Cathopedia: funzionano i wikilink, compresi i piped link e gli interlink alle altre Cathopedia, anche se sono compresi nei tag <nowiki> e </nowiki>. Risulta quindi preferibile copiare il wikitesto nel campo Oggetto piuttosto che il testo dell'anteprima, a meno che non si voglia risparmiare spazio. Le altre codifiche applicabili al wikitesto non vengono interpretate.

Quando viene copiato un collegamento esterno dall'anteprima della voce alla casella dell'oggetto, a seconda del sistema operativo utilizzato, è possibile che venga copiata la "versione stampabile" (ovvero quello che appare di norma sullo schermo) seguito dalla URL tra parentesi; si tratta quindi delle stesse informazioni contenute nel wikitesto, in un formato diverso, seguite eventualmente da un numero di sequenza.

Dimensioni del campo

Il campo "Oggetto" può contenere al massimo una riga composta da 200 caratteri (essi scorrono orizzontalmente quando non possono essere visualizzati interamente al momento del riempimento del campo). Se si cerca di incollare un numero superiore di caratteri nel campo, quelli in più vengono eliminati. L'inserimento non è abilitato quando la riga contiene il numero massimo di caratteri; è necessario prima eliminare dei caratteri dal fondo (o da qualsiasi altro punto) per continuare l'inserimento. Ad esempio, se si tentano di inserire 10 caratteri in una riga che ne contiene già 195, vengono inseriti soltanto i primi 5.



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.