Gesù e Maria Vergine nella casa di Nazareth (Francisco de Zurbarán)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
USA Cleveland FdeZubaran Gesù+MarianellacasaNazaret 1640ca.jpg
Francisco de Zurbarán, Gesù e Maria Vergine nella casa di Nazareth (1640 ca.), olio su tela
Gesù e Maria Vergine nella casa di Nazareth
Opera d'Arte
Stato

bandiera Stati Uniti

Stato federale Ohio
Regione ecclesiastica [[|]]
Contea
Comune

Cleveland

Località
Diocesi Cleveland
Parrocchia o Ente ecclesiastico
Ubicazione specifica Museum of Art
Uso liturgico nessuno
Comune di provenienza
Luogo di provenienza
Oggetto dipinto
Soggetto Gesù e Maria Vergine nella casa di Nazareth
Datazione 1640 ca.
Datazione
Datazione Fine del {{{fine del}}}
inizio del {{{inizio del}}}
Ambito culturale
Autore

Francisco de Zurbarán

Altre attribuzioni
Materia e tecnica olio su tela
Misure h. 165 cm; l. 218 (senza cornice)
Iscrizioni
Stemmi, Punzoni, Marchi
Note
Collegamenti esterni
Virgolette aperte.png
51(Gesù) partì dunque con loro e tornò a Nazaret e stava loro sottomesso. Sua madre serbava tutte queste cose nel suo cuore. 52E Gesù cresceva in sapienza, età e grazia davanti a Dio e agli uomini.
Virgolette chiuse.png

Gesù e Maria Vergine nella casa di Nazareth è un dipinto, eseguito nel 1640 circa, ad olio su tela dal pittore spagnolo Francisco de Zurbarán (1598 - 1664), conservato nel Museum of Art di Cleveland, in Ohio (Stati Uniti d'America).

Descrizione

Soggetto

La scena si svolge all'interno della casa di Nazaret, dove compaiono:

  • Maria Vergine seduta, è intenta ai tradizionali lavori di cucito. Nel suo volto si legge un'espressione di amaro presentimento, accentuato dal piccolo incidente occorso al figlio, si lega alle parole del Vangelo:
« Sua madre serbava tutte queste cose nel suo cuore. »
  • Gesù, raffigurato come un ragazzo, si punge un dito, mentre sta intrecciando per gioco alcuni rovi per realizzare una ghirlanda: evidente è il riferimento alla corona di spine che gli verrà fatta indossare, durante la sua Passione.

Inoltre, nella scena sono presenti alcuni dettagli, resi con grande cura, di valore simbolico, come:

« La grazia di Dio era su di lui. »

Note stilistiche, iconografiche e iconologiche

L'iconografia delle Storie dell'infanzia e dell'adolescenza di Gesù Cristo divenne sempre più popolare con la Riforma cattolica, perché erano di facile comprensione per un vasto pubblico.

Bibliografia
  • Enrique Valdivieso, Francisco de Zurbarán, Editore Caja San Fernando, Siviglia 1988
  • Stefano Zuffi, Episodi e personaggi del Vangelo, col."Dizionari dell'Arte", Mondadori Electa Editore, Milano 2002, p. 131 ISBN 9788843582594
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.