Movimento Etico per la Difesa Internazionale Crocifisso

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Jump to navigation Jump to search

Il Movimento Etico per la Difesa Internazionale Crocifisso è un movimento etico italiano creato[1] per la difesa della presenza del crocifisso nelle aule scolastiche[2], quale simbolo della cultura cattolica.

Origine

È nato nel 2009, dopo le varie vicende di cronaca in cui il crocefisso era stato tolto da alcune aule scolastiche, per volontà di un gruppo di cattolici italiani. Tra gli aderenti al movimento Giulio Andreotti, Francesco Cossiga, Gianfranco Fini, Silvia Paternò, Alessandro Meluzzi, Alberto Piperno, Nuccio Fava e Roberto Mezzaroma[3].

I rapporti tra la Chiesa cattolica e la Repubblica italiana sono aggiornati all'Accordo di villa Madama del 1984, in cui la Chiesa cattolica rinuncia allo status di Religione di Stato e al sostentamento civile del clero. Tuttavia negli ultimi anni sono cresciute le comunità di cittadini appartenenti a culture e religioni diverse, che hanno portato nuove problematiche.

Obiettivi

Come prima iniziativa il movimento propone un referendum per rimettere la scelta agli italiani per la presenza del crocifisso nelle aule scolastiche[4].

Il M.E.D.I.C. persegue la difesa internazionale del crocifisso quale espressione della cultura italiana ed europea[5], simbolo condiviso di amore assoluto anche dai non credenti, di lotta ad ogni forma di discriminazione sociale[6]. Svolge attività di sensibilizzazione attraverso l'informazione nel pieno rispetto delle norme vigenti, in modo apolitico, collaborando con le organizzazioni che condividono gli stessi ideali e che garantiscono un'azione adeguata per la loro realizzazione. Attualmente il movimento mantiene relazioni con la Chiesa cattolica, senza però escludere altre collaborazioni con tutte le istituzioni religiose, cristiane, islamiche ed ebraiche.

Diffusione

Gli scambi con le organizzazioni religiose e culturali avvengono nelle città in cui vi sono forti concentrazioni di culture diverse. Nel novembre 2010 è diffuso nelle principali capitali europee e del Nord America.

Il simbolo del MEDIC, è la croce cristiana, a ricordo della passione, della morte e della resurrezione di Gesù. Fondatori del MEDIC sono Roberto Mezzaroma e Arturo Di Mascio, attuale segretario generale. Ha la sede principale a Roma. Ha altre 7 sedi nel mondo in 5 continenti.

Note
  1. Nasce il MEDIC su unmondoditaliani.com. URL consultato il 24-11-2010
  2. In difesa del crocifisso nasce Movimento etico internazionale su blitzquotidiano.it. URL consultato il 24-11-2010
  3. Medic: grande partecipazione alla prima conferenza stampa su liquida.it. URL consultato il 24-11-2010
  4. L'impegno del M.E.D.I.C. in vista della sentenza della Grande Chambre di Strasburgo su primapaginamolise.com. URL consultato il 25-11-2010
  5. Movimento Etico per la Difesa Internazionale Crocifisso su temporaneamente.eu. URL consultato il 24-11-2010
  6. Perché il MEDIC - Movimento Etico per la Difesa Internazionale del Crocifisso su ilpensiero.eu. URL consultato il 25-11-2010
Voci correlate
Collegamenti esterni