Vicariato apostolico di Rodrigues

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Vicariato apostolico di Rodrigues
Apostolicus Vicariatus Rodrigensis
Chiesa latina

Rodrigues SaintGabrielCathedral 02.jpg
vicario apostolico Alain Harel
Sede Rodrigues

sede vacante
Rodrigues

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Sede immediatamente soggetta alla Santa Sede
Regione ecclesiastica {{{regione}}}
Nazione bandiera Mauritius
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Vicari emeriti:

Parrocchie 5
Sacerdoti

5 di cui 3 secolari e 2 regolari
6.721 battezzati per sacerdote

2 religiosi 9 religiose
37.700 abitanti in 102 km²
33.605 battezzati (91,3% del totale)
Eretta 31 ottobre 2002
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
tel. 83.14.686

Dati dall'annuario pontificio 2011 Scheda
Chiesa cattolica in Mauritius
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

Il vicariato apostolico di Rodrigues (in latino: Vicariatus Apostolicus Rodrigensis) è una sede della Chiesa cattolica alle Mauritius immediatamente soggetta alla Santa Sede. Nel 2010 contava 33.605 battezzati su 37.700 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Alain Harel.

Territorio

Il vicariato apostolico comprende l'isola di Rodrigues, che fa parte della Repubblica di Mauritius ed è situata a circa 550 km ad est dell'isola omonima. Sull'isola si trova la cattedrale di San Gabriele.

Il territorio si estende su 102 km² ed è suddiviso in 5 parrocchie.

Storia

Il 31 ottobre 2002, Giovanni Paolo II ha eretto il vicariato apostolico di Rodrigues, ricavandone il territorio dalla diocesi di Port-Louis.

La chiesa di Saint-Gabriel è stata scelta come pro-cattedrale del vicariato apostolico.

I motivi che hanno portato all'erezione del nuovo vicariato apostolico sono essenzialmente due: la nuova configurazione della Repubblica di Mauritius che prevede, per Mauritius e Rodrigues, uno status analogo a quello di Trinidad e Tobago: una sola nazione, con due amministrazioni. Inoltre, la volontà di dare autonomia ad una Chiesa che altrimenti vive troppo lontano dalla Chiesa-madre di Port-Louis.[1]

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

La diocesi al termine dell'anno 2010 su una popolazione di 37.700 persone contava 33.605 battezzati, corrispondenti all'89,1% del totale.

Fonti
Note
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.