Cristiada (film)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Jump to navigation Jump to search
Cristiada
Locandina Cristiada.jpg

Locandina del film
Titolo originale: For Greater Glory - The true story of Cristiada
Lingua originale: inglese
Paese: Messico/USA
Anno: 2011
Durata: 143' min.
Colore: colore
Audio: DTS - Dolby Digital - SDDS
Rapporto:
Tipo: {{{tipo}}}
Genere: storico
drammatico
guerra
Regia: Dean Wright
Soggetto: Michael James Love
Ambientazione: {{{ambientazione}}}
Ambientazione Geografica: Messico
Ambientazione Storica: 1926 - 1929
Tratto da:
Sceneggiatura: Dean Wright
Produttore: Pablo Jose Barroso, Sandra Solares
Produttore esecutivo:
Casa di produzione: 20th Century Fox
Distribuzione (Italia):
Storyboard:
Art director:
Character design:
Mecha design:
Animatori:

Interpreti e personaggi:

  • Andy Garcia: Enrique Gorostieta Velarde
  • Eva Longoria: Tulita
  • Peter O'Toole: padre Christopher
  • Mauricio Kuri: José Sánchez del Río
  • Bruce Greenwood: ambasciatore Morrow
  • Oscar Isaac: Victoriano El Catorce Ramirez
  • Bruce McGill: presidente Calvin Coolidge
  • Nestor Carbonell: Mayor Picazo
  • Catalina Sandino Moreno: Adriana
  • Santiago Cabrera: padre Vega
  • Rubén Blades: presidente Plutarco Elías Calles
  • Eduardo Verástegui: Anacleto González Flores
  • Alan Ramirez: Gustavo Gonzales Flores
  • Estefania Alejandra: Yolanda Gonzales Flores
  • Adrian Alonso: Lalo
  • Karyme Lozano: Doña María del Río de Sánchez
  • Joaquin Garrido: Minister Amaro
  • Luis Rosales
  • Raúl Méndez
Doppiatori originali:
Doppiatori italiani:
Episodi:
Fotografia: Eduardo Martinez Solares
Tecnico del suono:
Montaggio: Jim May
Effetti speciali:
Musiche: James Horner
Tema musicale:
Scenografia: Salvador Parra
Coreografia: Salvador Parra
Costumi: María Estela Fernández
Trucco: Carla Tinoco
Sfondi:
Prequel: {{{prequel}}}
Sequel: {{{sequel}}}
Nome remake:
Premi:
Collegamenti esterni:
{{{collegamenti esterni}}}

Cristiada è un film storico del 2011, diretto da Dean Wright, basato sulla Guerra Cristera (o Cristiada, da cui il titolo) (1926 - 1929). La guerra fu combattuta dai cattolici messicani contro il governo anticlericale e massonico del presidente Plutarco Elías Calles (18771945) che perseguitava la Chiesa cattolica.

Trama

Nel 1924, Plutarco Elias Calles diviene presidente del Messico e, mosso da profondo odio verso le istituzioni della Chiesa cattolica impone delle rigide norme sulla libertà di culto nel tentativo secolarizzare la nazione, in conseguenza delle quali i sacerdoti vengono uccisi, le chiese distrutte e chiuse (in una scena del film un sacerdote viene impiccato nella sua chiesa e le guardie sparano alle statue sacre). In una città un ragazzino di 14 anni di nome Josè (ispirato a José Sánchez del Río), insieme ad alcuni amici per gioco tira della frutta ad un prete: sorpreso dal padrino, questi lo rimprovera e per punizione lo fa lavorare presso il sacerdote. Il ragazzo si affeziona al presbitero, ma questi viene assassinato mentre stanno pregando insieme. In questo scenario di violenze i cristeros si armano per proteggere i sacerdoti.

Il presidente messicano chiude le trattative con gli Stati Uniti d'America per l'esportazione del petrolio ed ottiene, in cambio di questo, armi per combattere i ribelli. Anche Josè si unisce ai cristeros insieme ad un amico. Entrambi vengono catturati e l'amico viene impiccato. Sebbene il padrino di Josè, sindaco della città tenti di salvarlo, il ragazzo inneggia a Gesù Cristo re e viene torturato. I cristeros tentano di liberarlo, ma per lui è ormai troppo tardi.

Il film termina con l'assalto delle forze governative alla base dei ribelli.

Galleria fotografica

Voci correlate
Collegamenti esterni