Espositorio

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Espositorio eucaristico (seconda metà del XX secolo), metallo dorato; Bastia Umbra, Chiesa di San Michele arcangelo

L'espositorio è una base utilizzata per l'esposizione di reliquie ed immagini devozionali, talvolta per l'ostensorio.

Storia

L'espositorio, come arredo sacro, ha avuto ampia diffusione tra il XVII ed il XIX secolo, parallelamente all'intensificarsi del culto per l'Eucarestia e per le reliquie.

Tipologie

La tipologia dell'espositorio va dalla semplice base, ad una struttura più articolata su tipo del tronetto ed assume qualche volta configurazioni particolari legate all'oggetto esposto.

In base all'uso ed ai motivi simbolico-decorativi, si possono distinguere le seguenti tipologie:

  • Espositorio per reliquie o immagini sacre, base sulla quale si pone il reliquiario per tenerlo sopraelevato durante l'esposizione delle reliquie o immagini sacre, generalmente decorata con il monogramma mariano, gli attributi iconografici dei santi o più generici motivi ornamentali geometrici o fitomorfi.
  • Espositorio eucaristico, base sulla quale si pone l'ostensorio per tenerlo sopraelevato durante l'esposizione del Sacramento, generalmente decorata da nuvole, angeli e bracci portacandele. L'espositorio eucaristico viene anche detto con termine improprio, ma in ogni caso non preferibile all'altro, "thabor".
Bibliografia
  • Sandra Vasco Rocca, Gli oggetti devozionali, in Suppellettile ecclesiastica I, Centro Di Editore, Firenze 1988, p. 404 ISBN 88703816412
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.