Edicola devozionale

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Jump to navigation Jump to search
Edicola devozionale

L'edicola devozionale è una struttura architettonica, di piccole o grandi dimensioni a forma di tabernacolo, nicchia o tempietto, eretta a protezione di un'immagine sacra (dipinto, statua, targa, ecc.), spesso con un'iconografia mariana, posta all'esterno o all'interno di una chiesa, o di un edificio pubblico o privato, od anche su un muro di cinta, solitamente ad un crocevia, o all'aperto in posizione isolata.

Il termine edicola deriva dal latino aedicŭla, "tempietto", diminutivo di aedes "tempio", poiché in origine si trattava di un tempio in miniatura, che ospitava la statua o la raffigurazione di una divinità.

Queste piccole istallazioni votive, posizionate in tempietti o sulle facciate dei palazzi, derivano da un tradizione che risale alla religione romana, nella quale era diffuso il culto dei Lares,[1] per cui la loro effige veniva posizionata sulle mura delle insulae e delle domus. La funzione dell'edicola era ed è, per quelle rimaste, punto di aggregazione e di riferimento per tutto un quartiere o una strada come luogo di culto per recitare il Rosario o per pregare nel corso della giornata. In passato le edicole venivano poste a protezione di una casa o di una strada ed erette dalle corporazioni di mestiere (i macellai, gli ortolani, i sediari, ecc.) e alle donne veniva affidato il compito di tener viva la devozione e a prendersene cura dell’edicola, con qualche fiore o con una lucerna. Il loro valore risiede nella testimonianza di fede della comunità cristiana locale.

Tipologie

In base al contesto della loro collocazione, le edicole devozionali si possono distinguere le seguenti tipologie:

  • arborea:[2] edicola collocata su un albero per segnare un luogo di sosta e preghiera;
  • campestre:[3] edicola, spesso a forma di pilastro, eretta in campagna per indicare segnare un luogo di sosta e preghiera.
  • viaria:[4] edicola, posta lungo una strada, solitamente ad un crocevia, fissata su un muro o eretta a terra per segnare un luogo di sosta e preghiera.
Note
  1. I Lares erano divinità legate, insieme ai Penati, alla sfera privata o familiare, le cui immagini venivano inserite in una sorta di tabernacolo (lararium) nella casa o all'esterno di essa, o costruiti ai crocicchi o al limite di proprietà confinanti.
  2. ICCD - Thesaurus del corredo ecclesiastico di culto cattolico[Sito web disconnesso]
  3. ICCD - Thesaurus del corredo ecclesiastico di culto cattolico[Sito web disconnesso]
  4. ICCD - Thesaurus del corredo ecclesiastico di culto cattolico[Sito web disconnesso]
Bibliografia
  • AA.VV., Dizionario dei termini artistici, Editore Electa - Bruno Mondadori, Venezia 2006
Voci correlate
Collegamenti esterni
Firma documento.png

Il contenuto di questa voce è stato firmato il giorno 23 giugno 2013 da Teresa Morettoni, esperta in museologia, archeologia e storia dell'arte.

Il firmatario ne garantisce la correttezza, la scientificità, l'equilibrio delle sue parti.