Presepio nel Pozzo (Orvieto)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Presepio nel Pozzo (Orvieto)
Orvieto PresepePozzo 001.JPG
Natività di Gesù
Presepio
Tradizione natalizia
Festa locale
Commemorazione celebrata Natività di Gesù
Chiamata anche Presepe nel Pozzo
Note
Stato bandiera Italia
Regione Flag of Umbria.svg Umbria
Provincia Terni
Comune Stemma Orvieto
Località
Luogo specifico Pozzo della Cava
Diocesi Orvieto-Todi
Periodo Inverno
Data 23 dicembre
Data fine
Data mobile Antivigilia di Nataledomenica successiva all’Epifania
Data d'istituzione 1989
Organizzata da Comune di Orvieto
Tradizioni religiose presepio
Tradizioni folcloristiche {{{tradizioni folcloristiche}}}
Tradizioni culinarie
Informazioni Pozzo della Cava
Via della Cava, 28
05018 Orvieto (TR)
tel. +39 0763 342373
fax +39 0763 341029
presepe@pozzodellacava.it
Collegamenti esterni
Sito web

Il Presepio nel Pozzo è una sacra rappresentazione plastica della Natività di Gesù che viene realizzata annualmente ad Orvieto (Terni), dal 23 dicembre alla domenica successiva all'Epifania, caratterizzata dall'allestimento di un presepio nel percorso ipogeo del "Pozzo della Cava".

Descrizione

Ambientazione

Una delle principali caratteristiche del Presepio nel Pozzo è senza dubbio la singolare ambientazione: alcuni ambienti sotterranei, in particolare l'ultima grande grotta, del percorso ipogeo ed archeologico del Pozzo della Cava.

Il presepio viene costruito unendo le verità storiche e le interpretazioni apocrife sulla natività di Gesù. I costumi, le suppellettili e gli elementi scenografici sono realizzati in maniera quanto più possibile vicina agli originali della Palestina del tempo di Cristo. Tutto questo per ricreare e riproporre annualmente un angolo sempre diverso di quella terra.

Personaggi

Tutti i personaggi sono a grandezza naturale e vengono realizzati con i materiali e le tecniche degli effetti speciali tridimensionali utilizzati negli spettacoli teatrali e nelle riprese cinematografiche. La riproduzione della pelle umana e dei musi degli animali viene eseguita utilizzando speciali gomme, silicone, lattice e resine, basandosi su calchi fatti dal vero o su sculture iper-realistiche, appositamente eseguite.

Numerose firme note e nomi emergenti del trucco, della scenografia, degli effetti speciali e della protesica si sono avvicendati nel corso degli anni con realizzazioni esclusive per il Presepe nel Pozzo.

Oltre ad essere a grandezza naturale, i personaggi si muovono, animati da congegni meccanici. realizzati con l'impiego di piccoli motori silenziosi. La scelta dei movimenti dipende, ovviamente, dal personaggio e dalla sua collocazione; molto spesso si tratta di azioni ricorrenti della vita quotidiana di un piccolo villaggio palestinese del tempo.

Ad accrescere il realismo del presepio contribuiscono, inoltre, le luci ed altri "effetti speciali", come i fuochi, la brace ardente, il fumo o il latte che bolle, che si alternano e si rinnovano in ogni allestimento.

Tema

Ogni anno il Presepio nel Pozzo propone un allestimento con un nuovo tema conduttore, combinando testi sacri e tradizioni, verità storiche e racconti apocrifi.

Soltanto il soggetto del'Angelo ritorna ogni cinque anni, a scandire gli anniversari importanti della sacra rappresentazione, ed ogni volta è con un presepio completamente rinnovato, in cui l'unica certezza è la presenza del candido angelo di luce sospeso all'interno del Pozzo della Cava.


Galleria fotografica

Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.