Sichem

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Sichem, località palestinese nei pressi della città moderna di Nablus.

La località è citata, con il nome di Sekmen, nelle iscrizioni di Sesostris III che riportano di una spedizione militare, che portò appunto alla presa della città, allo scopo di contenere le incursioni dei nomadi.

È menzionata nella storia di Abramo, in Genesi: 12,6; 33,18.

Fu capitale del Regno di Israele dopo la separazione dal regno di Giuda.

Nell'Antico Testamento Sichem è citata come luogo di sepoltura del patriarca Giuseppe.

È importante anche come luogo ove il popolo d'Israele, terminato l'esodo, rinnovò l'alleanza con il suo Dio prima di entrare nella terra promessa (Giosuè 24).

Anche nel Nuovo Testamento troviamo riferimenti a Sichem, citata con il nome aramaico di Sicar: l'incontro di Gesù con la samaritana (Giovanni 4,5).

Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.