Suore Missionarie di Maria Immacolata e di Santa Caterina da Siena

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Suore Missionarie di Maria Immacolata e di Santa Caterina da Siena
in latino '''''
Montoya.jpg
Maria Laura Montoya y Upeguì, fondatrice della congregazione

Istituto di vita consacrata
Congregazione religiosa femminile di diritto pontificio

Altri nomi
(ES) Hermanas Misioneras de María Inmaculada y Santa Catalina de Sena

(ES) Misioneras de la Madre Laura

Fondatore Maria Laura Montoya y Upeguì
Data fondazione 4 maggio 1914
Luogo fondazione Colombia
sigla M.M.L.
Titolo superiore
Approvato da Paolo VI
Data di approvazione 1968
Scopo apostolato missionario e
catechesi
Approvazione provvisoria Maximiliano Crespo Rivera, vescovo di Santa Fe de Antioquia il 16 novembre 1916;
decreto di lode il 23 maggio 1953
Collegamenti esterni

Sito ufficiale

Le Suore Missionarie di Maria Immacolata e di Santa Caterina da Siena (in spagnolo Hermanas Misioneras de María Inmaculada y Santa Catalina de Sena) sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla M.M.L. (Misioneras de la Madre Laura).[1]

Cenni storici

La congregazione fu fondata da Maria Laura Montoya y Upeguì (1874-1949): il 4 maggio 1914 lasciò Medellín insieme a quattro compagne per svolgere opere di educazione e catechesi presso gli indios Cuna nella regione del golfo di Urabá, in Colombia.[2]

Maximiliano Crespo Rivera, vescovo di Santa Fe de Antioquia, appoggiò l'iniziativa e il 16 novembre 1916 eresse la comunità in congregazione religiosa; l'istituto ricevette il pontificio decreto di lode il 23 maggio 1953 e l'approvazione definitiva della Santa Sede nel 1968.[2]

La fondatrice, madre Laura di Santa Caterina da Siena, è stata beatificata a Roma da Giovanni Paolo II il 25 aprile 2004.[3]

Attività e diffusione

Le Missionarie di Madre Laura si dedicano all'apostolato missionario e alla catechesi.

Sono presenti nelle Americhe (Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, Cuba, Repubblica Dominicana, Guatemala, Haiti, Honduras, Ecuador, Messico, Panamá, Perù, Venezuela), in Africa (Congo, Angola) e in Europa (Italia, Spagna):[4] la sede generalizia è a Medellín.[1]

Al 31 dicembre 2005 l'istituto contava 913 religiose in 159 case.[1]

Note
  1. 1,0 1,1 1,2 Ann. Pont. 2007, p. 1626.
  2. 2,0 2,1 DIP, vol. V (1978), coll. 1575-1576, voce a cura di C.E. Mesa.
  3. Le beatificazioni celebrate da Giovanni Paolo II su vatican.va. URL consultato il 2-4-2010
  4. Nuestra misión su madrelaura.org.. URL consultato il 2-4-2010
Bibliografia
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.