Template:Pagina principale/LiturgiaRA/ON domenica

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
  • Lettura - Pr 8,22-31: La Sapienza eterna di Dio, con lui partecipe della creazione, ha posto le sue delizie tra i figli dell’uomo.
    Il libro dei Proverbi raccoglie tante massime per una vita sapientemente impostata. Il brano di oggi, molto poetico, riguarda proprio la Sapienza in quanto tale. Essa è creatura e figlia di Dio, sua cooperatrice nella creazione e quindi diffusa in tutte le creature, ma specialmente nell'uomo! Visione ottimistica e carica di speranza.
  • Salmo - 2,7-8.10-11.6.12c - Rit.: Oggi la luce risplende su di noi. (Sal 4,7)
  • Canto al Vangelo - cfr. Is 9,5:
    Un bambino è nato per noi, ci è stato dato un Figlio: sarà il rivelatore del divino consiglio.
  • Vangelo - Gv 1,1-14: Il Verbo, che è dal principio e per mezzo del quale sono state create tutte le cose, si fece carne.
    La Sapienza di Dio era anche vista come una Parola-Verbo. Giovanni rilegge tutta la creazione e la storia umana alla luce della sua fede in Gesù, vera Parola-Sapienza-Luce-Grazia di Dio per ogni uomo, più dell'antica Sapienza e della stessa Torah. Parola dunque di Dio, ma diventata umana carne: il contrasto è evidente e forte e ci chiama alla fede in Gesù.


Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.