Vicariato apostolico del Nepal

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Vicariato apostolico del Nepal
Vicariatus Apostolicus Nepalianus
Chiesa latina

Kathmandu, Assomption catholic cathedral.JPG
vicario apostolico Paul Simick
Sede Patan (Nepal)

sede vacante
Patan (Nepal)

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Sede immediatamente soggetta alla Santa Sede
Regione ecclesiastica {{{regione}}}
Nazione Blank.pngbandieraBlank.png Nepal
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Vicari emeriti:

Anthony Francis Sharma, S.J.
Parrocchie 8
Sacerdoti

67 di cui 14 secolari e 53 regolari
115 battezzati per sacerdote

79 religiosi 160 religiose
27.504.000 abitanti in 147.181 km²
7.731 battezzati (0,0% del totale)
Eretta 10 febbraio 2007
Rito romano
cattedrale Assunzione della Beata Vergine Maria
Santi patroni
Indirizzo
Assumption Church, G.P.O. Box 8975, EPC 343, Kathmandu
@
Collegamenti esterni

Scheda su gcatholic.org

Dati dall'annuario pontificio 2011
Chiesa cattolica in Nepal
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

Il vicariato apostolico del Nepal (in latino: Vicariatus Apostolicus Nepalianus) è una sede della Chiesa cattolica immediatamente soggetta alla Santa Sede. Nel 2010 contava 7.731 battezzati su 27.504.000 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Paul Simick.

Territorio

Il vicariato comprende l'intero territorio del Nepal.

Sede del vicariato è la città di Patan (Lalitpur), dove si trova la cattedrale dell'Assunzione della Beata Vergine Maria, unico edificio di culto cattolico autorizzato nel Paese.

Il territorio è suddiviso in 8 parrocchie.

Storia

La missione sui iuris del Nepal fu eretta il 7 ottobre 1983, ricavandone il territorio dalla diocesi di Patna (oggi arcidiocesi).

L'8 novembre 1996 la missione sui iuris fu elevata a prefettura apostolica con la bolla Cuncta disponere di papa Giovanni Paolo II.

Il 10 febbraio 2007 la prefettura apostolica è stata elevata a vicariato apostolico con la bolla Ad aptius consulendum di papa Benedetto XVI.

Il 23 maggio 2009, giorno in cui il Parlamento nepalese eleggeva il Primo ministro, un attentato dinamitardo ha devastato la cattedrale dell'Assunzione; l'esplosione, causata da un ordigno collocato sotto una sedia tra i fedeli, ha provocato tre morti e 13 feriti[1].

Cronotassi dei vescovi

  • Anthony Francis Sharma, S.J. (9 aprile 1984 - 25 aprile 2014 ritirato)
  • Paul Simick[2], dal 25 aprile 2014

Statistiche

Il vicariato al termine dell'anno 2010 su una popolazione di 27.504.000 abitanti contava 7.731 battezzati, corrispondenti allo 0,02% del totale.

Note
  1. Avvenire, 5 giugno 2009, p. 15.
  2. Nota biografica.
Fonti
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.