Corpus Domini all'Abbazia di Chiaravalle (Alseno)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Corpus Domini all'Abbazia di Chiaravalle (Alseno)
Alseno Abb.ChiaravalleColomba infiorata.jpg
Infiorata lungo la navata centrale della Basilica; Alseno, Abbazia di Chiaravalle
Processione
Festa locale
Commemorazione celebrata Corpus Domini
Chiamata anche Infiorata dell'Abbazia
Note
Stato bandiera Italia
Regione Stemma Emilia Romagna
Provincia Piacenza
Comune Alseno
Località Chiaravalle della Colomba
Luogo specifico Abbazia di Chiaravalle della Colomba
Diocesi Piacenza-Bobbio
Periodo Primavera
Data
Data fine
Data mobile Domenica del Corpus Domini
Data d'istituzione doc. 1937
Organizzata da Monaci cistercensi
Tradizioni religiose Processione, celebrazione eucaristica
Tradizioni folcloristiche Realizzazione del tappeto floreale (Infiorata)
Tradizioni culinarie
Informazioni Tel. +39 0523 940132
Collegamenti esterni
Sito web

Il Corpus Domini all'Abbazia di Chiaravalle ad Alseno (Piacenza), detta anche Infiorata dell'Abbazia, celebra annualmente il sacramento dell'Eucarestia con l'allestimento, lungo la navata centrale della basilica, di uno splendido tappeto floreale (detto Infiorata).

Storia

Di questa manifestazione si ha notizia certa da quando i monaci cistercensi sono tornati nell'abbazia nel 1937, ma probabilmente questa rinnova una tradizione quasi millenaria fatta propria dall'Ordine, dopo che nel 1264 papa Urbano IV istituì la festa per intercessione di santa Giuliana di Liegi, monaca cistercense.

La festa venne solennizzata con l'istituzione della tradizionale processione preceduta dallo spargimento di petali di fiori, che però finivano calpestati e sparsi al vento nel giro di poche ore: così i monaci cistercensi per rendere meno effimera la cerimonia idearono la realizzazione di un tappeto fiorito lungo le navate delle loro abbazie.

Descrizione

Un lungo tappeto floreale viene realizzato dai monaci con l'aiuto dei giovani del luogo che decora la navata centrale della basilica abbaziale con fiori ed altri materiali (sale colorato, semi, segatura, fondi di caffè, ecc.) che compongono riquadri con scene a soggetto sacro e figurazioni geometriche che definiscono i contorni.

Solitamente il tappeto floreale rimane visibile per le due settimane seguenti al Corpus Domini.

Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.