Eremo di Calomini (Vergemoli)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Eremo di Calomini)
Eremo di Calomini
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO
Calomini.jpg
Eremo di Calomini
Stato bandiera Italia
Regione Stemma Toscana


Regione ecclesiastica Toscana

Provincia Lucca
Comune Vergemoli
Località
Diocesi Lucca
Religione Cattolica
Indirizzo Strada Provinciale 39 - 55020 Vergemoli (LU)
Telefono +39 0583 767003
Fax
Posta elettronica discannunc@gmail.com
Sito web Sito ufficiale
Sito web 2
Proprietà
Oggetto tipo eremo
Oggetto qualificazione
Dedicazione Maria Vergine
Vescovo
Fondatore
Data fondazione
Architetto
Stile architettonico
Inizio della costruzione XII secolo
Completamento XVIII secolo
Distruzione
Soppressione
Ripristino {{{Ripristino}}}
Scomparsa {{{Scomparsa}}}
Data di consacrazione
Consacrato da
Data di inaugurazione
Inaugurato da
Strutture preesistenti
Pianta
Tecnica costruttiva
Materiali
Data della scoperta {{{Data scoperta}}}
Nome scopritore
Datazione scavi
Scavi condotti da
Altezza Massima
Larghezza Massima
Lunghezza Massima
Profondità Massima
Diametro Massimo {{{DiametroMassimo}}}
Altezza Navata
Larghezza Navata
Altitudine {{{Altitudine}}}
Iscrizioni
Marcatura
Utilizzazione
Note Attualmente affidata ai Discepoli dell'Annunciazione
Coordinate geografiche
44°03′17″N 10°24′28″E / 44.05476, 10.40772 Stemma Toscana
Mappa di localizzazione New: Toscana
Eremo di Calomini
Eremo di Calomini
Lucca
Lucca
Firenze
Firenze
Patrimonio UNESCO.png Patrimonio dell'umanità
{{{nome}}}
{{{nomeInglese}}}
[[Immagine:{{{immagine}}}|240px]]
Tipologia {{{tipologia}}}
Criterio {{{criterio}}}
Pericolo Bene non in pericolo
Anno [[{{{anno}}}]]
Scheda UNESCO
[[Immagine:{{{linkMappa}}}|300px]]
[[:Categoria:Patrimoni dell'umanità in {{{stato}}}|Patrimoni dell'umanità in {{{stato}}}]]

L'Eremo di Calomini è un romitorio, inserito nel Parco Regionale delle Alpi Apuane, sorto sulla vallata della Turrite a ridosso di uno strapiombo roccioso, a pochi chilometri da Vergemoli (Lucca).

Il complesso eremitico, in parte scavato nella roccia ed in parte realizzato in muratura ogni anno da maggio a settembre, è raggiunto da numerosi sono fedeli per venerare la Madonna dei Martyres.

Storia

Eremo di Calomini, sacrestia scavata nella roccia

L'eremo venne edificato nel luogo in cui un'immagine della Madonna apparve ad una giovane pastorella, del quale non si conosce il nome. Il prezioso simulacro fu portato a Gallicano (Lucca), da cui dipendeva allora la parrocchia del borgo, ma la statua per ben due volte venne ritrovata nella stessa grotta dove era stata scoperta dalla bambina; si prese quindi la decisione di lasciarla in questo luogo e costruirvi una cappella.

Il primitivo cenobio, risale al XII secolo, quando dei monaci eremiti decisero di venire in questo luogo, iniziando a scavare delle grotte, dove conducevano una vita ascetica e contemplativa.

Nel XIV secolo venne costruita la chiesa, dedicata a Maria Vergine.

Il culto di questa Madonna crebbe attraverso i secoli, tanto che gli edifici annessi all'eremo vennero ampliati, in particolare all'inizio del XVIII secolo, quando venne realizzato il duplice colonnato, che e fu allargata la grotta per accogliervi la sacrestia.

L'eremo venne custodito dai monaci fino al 1868, anno in cui venne affidato ai parroci dei borghi limitrofi.

Nel 1914, la custodia del cenobio passò ai Cappuccini di Lucca.

Nel 1966, con decreto vescovile, l'Eremo è stato dichiarato Santuario diocesano.

Nel 2012, la cura del santuario è stata affidata alla congregazione dei Discepoli dell'Annunciazione.

Bibliografia
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.