Galilea

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Disambig-dark.svg
Nota di disambigua - Se stai cercando il comune spagnolo, vedi Galilea (Spagna).
Antiche regioni della Palestina
Galilea
Alta e bassa Galilea
Localizzazione territori a sud della Fenicia e a nord della Samaria
Periodo Dal I millennio a.C.
Popoli tribù di Dan, Zabulon, Issacar, Neftali,
Provincia romana aggregata alla Giudea dal 44

La Galilea è una regione a nord della Palestina, corrispondente oggi a un territorio dello stato d'Israele.

Posizione geografica

È circoscritta dal mar Mediterraneo a Ovest, dal fiume el Quasimiyeh a Nord, dai margini settentrionali della Pianura di Esdrelon e dalla Samaria a Sud, e dal lago di Tiberiade a Est.

Il Monte Heider (m. 1047) la divide in due zone: Alta e Bassa Galilea

Alta Galilea

È quasi tutta montuosa. Nell'Antico Testamento è chiamata semplicemente "montagna" (cfr. Gs 20,7).

Raggiunge sui monti di Germaq i 1208 metri. Ha una rete di piccole valli, profondamente incassate e alternate da piccole pianure.

Bassa Galilea

È una regione di colline , altre 500-600 metri che racchiudono pianure molto fertili,sia a occidente con il bacino lacustre Biq'at Beit Nefora, di 13 chilometri per 3, sia ad oriente con la pianura di Esdrelon.

È intersecata da valli assai più ampie dirette verso il mar Mediterraneo o verso il Lago di Tiberiade.

Pianura di Esdrelon

Occupa un'area di 250 chilometri quadrati. È delimitata a Nord dalle colline di Nazareth e dal Monte Tabor (m. 588), a Sud dalla catena del Monte Carmelo (m. 546), a Est dal Piccolo Hermon (m. 515) e dai monti di Gelboe (m. 500); a ovest è percorsa dal fiume Kishon, che scorre verso il Mediterraneo.

Nell'Antico Testamento la pianura ebbe vari nomi:

All'incrocio di antiche ed importanti vie di comunicazione, la Pianura di Esdrelon fu in ogni tempo attraversata da carovane di mercanti e da eserciti e fu teatro di numerose battaglie che richiamano i nome di Debora e Sisara (Gdc 4-5), Gedeone e i Madianiti (Gdc 7), Saul ed i Filistei (1Sam 31), Giosia (2Re 23,29-30) ed i Maccabei (1Mac 12,49).

Storia

Essendo la Galilea la zona più fertile della Palestina, molte genti della tribù di Giuda (l'unica che tornò in patria dall'esilio Babilonia) si spinsero in questa regione e vi posero la loro dimora. Per tale motivo anche ai tempi di Gesù era abitata da numerosi Giudei o discendenti di famiglie giudaiche, ed il nome della regione era talvolta inglobato in quello generico di Giudea, come in Lc 7,17.

Il centro più importante è Nazareth, e l'attività ancora oggi più proficua è la pesca.

In questa regione visse Gesù, iniziando il suo ministero fra i Giudei.

Bibliografia
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.