Annona e Grascia

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Annona e Grascia era un tribunale dell'amministrazione della Roma pontificia che si occupava della gestione di tutti gli aspetti relativi alle derrate alimentari.

Era diviso in due sezioni dirette da due chierici di Camera rispettivamente con il titolo di prefetto dell'Annona e di prefetto della Grascia. Queste cariche furono introdotte nel XVI secolo e cessarono con la fine della Stato della Chiesa nel 1870.

Al primo spettava la giurisdizione su tutti i reati e tematiche relativi al commercio del pane e delle granaglie. Al secondo spettava la giurisdizione sul bestiame da macello, sull'olio e le altre derrate alimentari.

Con papa Pio VII e gli importanti cambiamenti introdotti nello Stato pontificio e la libertà di commercio, i due tribunali furono ristrutturati e con il suo successore Leone XII, la guida fu affidata a un solo prelato, con il titolo di presidente dell'Annona e Grascia.

Bibliografia

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.