Arcangeli di Sopó

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
AMiguel.jpg
Ambito sudamericano, San Michele arcangelo (1650 ca.), olio su tela
Arcangeli di Sopó
Opera d'arte
Stato

bandiera Colombia

Regione [[]]
Regione ecclesiastica [[|]]
Provincia
Comune

Sopó

Località
Diocesi Zipaquirá
Parrocchia o Ente ecclesiastico
Ubicazione specifica Chiesa del Divino Salvatore
Uso liturgico quotidiano
Comune di provenienza
Luogo di provenienza
Oggetto serie di dipinti
Soggetto Arcangeli e angelo custode
Datazione 1650 ca.
Datazione
Datazione Fine del {{{fine del}}}
inizio del {{{inizio del}}}
Ambito culturale Ambito sudamericano
Autore

anonimo

Altre attribuzioni
Materia e tecnica olio su tela
Misure h. 2,38; l. 1,67 (dipinto singolo)
Iscrizioni
Stemmi, Punzoni, Marchi
Note
Collegamenti esterni

Gli Arcangeli di Sopó (in spagnolo: Arcángeles de Sopó) sono una serie di dodici dipinti, eseguiti nel 1650 circa, ad olio su tela, di anonimo pittore sudamericano, attualmente conservati presso la Chiesa del Divino Salvatore di Sopó in Colombia.

Descrizione

La serie è composta da dodici dipinti, olio su tela, eseguiti nel 1650 circa da un anonimo pittore sudamericano, raffiguranti:

Iscrizioni

In ciascun dipinto della serie figura un'iscrizione, in lettere capitali, che identifica il soggetto.

Notizie storico-critiche

Nella storia dell'arte coloniale in America latina sono frequenti le rappresentazioni degli angeli, in particolare di quelli "guerrieri". È probabile che l'interesse per questo tipo di rappresentazione fosse stato suscitato dalla notevole diffusione che ebbe il Corpus Dionysianum nella Spagna coloniale già alla fine del XVI secolo.

Serie di Angeli dipinte soprattutto nel XVII secolo si trovano in diverse città dell'America latina. La serie dei cosiddetti Arcangeli di Sopó, però, è particolarmente importante dal punto di vista storico-artistico sia per il numero delle tele rimaste (dodici) che per l'omogeneità e unitarietà che il pittore seppe dare al ciclo.

Gli Arcangeli di Sopó furono dipinti probabilmente intorno al 1650, ma l'autore resta sconosciuto. Alcuni studiosi li hanno attribuiti sia al pittore colombiano Baltasar de Vargas Figueroa (1629 - 1667), che all'ecuadoregno Miguel de Santiago (1620 ca. - 1706) e al colombiano Bernabé de Posadas (XVII secolo), ma nessuna di queste ha trovato consenso unanime da parte degli storici.

Sconosciuto è anche il luogo dove furono dipinti le dodici tele. Alla fine del XVII secolo arrivarono a Sopó, ma solo nel 1843 sono documentati nell'inventario della Chiesa del Divino Salvatore.

Nel 1961, e successivamente tra il 1983 e il 1986, i dipinti sono stati restaurati a Bogotá per iniziativa del Ministero della Cultura colombiano.

Galleria fotografica

Bibliografia
  • Pablo Gamboa Hinestrosa, La pintura apócrifa en el arte colonial. Los doce arcángeles de Sopó, Bogotá, 1996
  • Ernesto Franco Rugeles, Arcángeles de Sopó, Bogotá, 1987
Voci correlate
Collegamenti esterni
Firma documento.png

Il contenuto di questa voce è stato firmato il giorno 4 gennaio 2013 da Padre Mimmo Spatuzzi, licenziato in Teologia Fondamentale.

Il firmatario ne garantisce la correttezza, la scientificità, l'equilibrio delle sue parti.

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.