Divini Amoris Scientia

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Divini Amoris Scientia
Lettera apostolica di Giovanni Paolo II
John paul 2 coa.svg
Data 19 ottobre 1997
(XX di pontificato)
Traduzione del titolo La scienza dell'Amore Divino
Argomenti trattati Santa Teresa di Lisieux e proclamata Dottore della Chiesa
Lettera apostolica precedente Laetamur Magnopere
Lettera apostolica successiva Dies Domini

(IT) Testo integrale sul sito della Santa Sede.

Tutti i documenti di Giovanni Paolo II
Tutte le Lettere apostoliche

La Divini Amoris Scientia (La scienza dell'Amore Divino) è una Lettera Apostolica di Papa Giovanni Paolo II pubblicata nel 1997, nel quale Santa Teresa di Lisieux diventa il trentatreesimo Dottore della Chiesa. La lettera inizia con queste parole:

« La scienza dell'Amore Divino, che il Padre delle misericordie effonde mediante Gesù Cristo nello Spirito Santo, è un dono, concesso ai piccoli e agli umili, perché conoscano e proclamino i segreti del Regno, nascosti ai dotti e ai sapienti; per questo Gesù ha esultato nello Spirito Santo, rendendo lode al Padre, che così ha disposto (cfr Luca 10,21-22; Matteo 11,25-26).

Gioisce pure la Madre Chiesa nel costatare come, lungo il corso della storia, il Signore continui a rivelarsi ai piccoli e agli umili, abilitando i suoi eletti, per mezzo dello Spirito che scruta ogni cosa, anche le profondità di Dio (1Corinzi 2,10), a parlare delle cose che Dio ci ha donato..., non con un linguaggio suggerito dalla sapienza umana, ma insegnato dallo Spirito, esprimendo cose spirituali in termini spirituali (1Corinzi 2,12-13). In questo modo lo Spirito Santo guida la Chiesa verso la verità tutta intera, la provvede di diversi doni, la abbellisce dei suoi frutti, la ringiovanisce con la forza del Vangelo e la rende capace di scrutare i segni dei tempi, per rispondere sempre meglio alla volontà di Dio (cfr Lumen gentium, n.4.12; Gaudium et spes, n.4) »

La lettera apostolica termina dichiarando:

« ...Venendo incontro ai desideri di un grande numero di Fratelli nell'Episcopato e di moltissimi fedeli di tutto il mondo, udito il parere della Congregazione delle Cause dei Santi ed ottenuto il voto della Congregazione per la Dottrina della Fede in ciò che attiene l'eminente dottrina, con certa conoscenza e matura deliberazione, in forza della piena autorità apostolica, dichiariamo Santa Teresa di Gesù Bambino e del Santo Volto, vergine, Dottore della Chiesa universale. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo... »


Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.