Grande Commentario Biblico

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Grande Commentario Biblico
GCB.jpg
Copertina dell'edizione italiana
Sigla biblica
Titolo originale Jerom Biblical Commentary
Altri titoli
Nazione bandiera Italia
Lingua originale inglese
Traduzione
Ambito culturale
Autori Raymond Brown
Joseph Fitzmyer
Roland Murphy
Note sugli autori (a cura di)
Pseudonimo
Serie
Collana
Editore Prentice-Hall
Datazione 1968
Datazione italiana 1973
Luogo edizione
Numero di pagine
Genere commentario biblico
Ambientazione
Ambientazione Geografica
Ambientazione Storica

Personaggi principali:

Titoli dei racconti
Libro precedente
Libro successivo Nuovo Grande Commentario Biblico
Adattamento teatrale
Adattamento televisivo
Adattamento cinematografico
Note
Premi:
Collegamenti esterni:
ID ISBN {{{ID}}}

Il Grande Commentario Biblico è un commentario che analizza e approfondisce, senza riportare il testo biblico, tutti i libri della Bibbia.

L'edizione originale inglese, dal titolo Jerom Biblical Commentary[1], è uscita nel 1968 per i tipi di Prentice-Hall. L'edizione italiana è uscita nel 1973 per i tipi dell'editrice Queriniana[2].

Il Commentario procede facendo l'esegesi dei testi libro per libro, capitolo per capitolo, versetto per versetto. Contiene anche numerosi altri articoli di carattere generale su alcune questioni fondamentali, quali la teologia biblica, la storia d'Israele, la geografia e l'archeologia biblica, gli apocrifi, i manoscritti del Mar Morto.

Ogni articolo contiene un'amplia bibliografia, che i curatori dell'edizione italiana hanno aggiornata con le ultime pubblicazioni italiane.

Hanno curato l'opera i biblisti americani Raymond Brown S.S. (direttore e coordinatore degli articoli tematici), Joseph Fitzmyer S.J. (direttore e coordinatore dei commenti del Nuovo Testamento) e Roland Murphy O.Carm. (direttore e coordinatore dei commenti dell'Antico Testamento), che coordinarono un'èquipe di ottanta contributori, tutti cattolici, e in maggioranza nordamericani.

L'opera è diretta "al lettore colto, al quale vuole offrire tutte quelle notizie, spiegazioni, commenti, che sono necessari per leggere con intelligenza e con frutto l'intera Bibbia"[3].

Nel 1989 è uscita un'edizione aggiornata dell'opera, dal titolo The New Jerome Biblical Commentary[4], tradotta in italiano dalla stessa editrice Queriniana nel 1997 con il titolo Nuovo Grande Commentario Biblico[5].

Note
  1. ISBN 013509612X
  2. ISBN 9788839900548
  3. Carlo Maria Martini, Presentazione, p. XI
  4. ISBN 9780136149347
  5. ISBN 8839900543
Voci correlate
Firma documento.png

Il contenuto di questa voce è stato firmato il giorno 11 dicembre 2010 da don Paolo Benvenuto, baccelliere in Teologia.

Il firmatario ne garantisce la correttezza, la scientificità, l'equilibrio delle sue parti.

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.