Istituto di Santa Marianna di Gesù

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Istituto di Santa Marianna di Gesù
in latino Institutum Sororum a Santa Maria Anna de Iesus
Beatamercedesmolina2.jpg
Beata Mercedes Molina y Ayala , fondatrice della congregazione

Istituto di vita consacrata
Congregazione religiosa femminile di diritto pontificio

Altri nomi
Marianite
(ES) Instituto Santa Mariana de Jesús
Fondatore Mercedes Molina y Ayala
Data fondazione 14 aprile 1873
Luogo fondazione Riobamba - Ecuador
sigla R.M.
Titolo superiore
Data di approvazione 29 gennaio 1906
Scopo istruzione,
gestione di case famiglia,
apostolato missionario,
opere di promozione umana.
Approvazione provvisoria decreto di lode del 20 dicembre 1895
Collegamenti esterni


L'Istituto di Santa Marianna di Gesù (in latino Institutum Sororum a Santa Maria Anna de Iesus; in spagnolo instituto santa mariana de jesús) è un istituto religioso femminile di diritto pontificio: le suore di questa congregazione, dette popolarmente Marianite, pospongono al loro nome la sigla R.M.[1]

Cenni storici

La congregazione fu fondata a Riobamba, in Ecuador, il 14 aprile del 1873 da madre Mercedes Molina y Ayala (1828-1883), assistita nell'opera dal gesuita Domingo García, suo direttore spirituale. L'istituto, finalizzato all'istruzione della gioventù e alla rieducazione delle donne traviate o carcerate, venne intitolato a una popolare mistica ecuadoriana, beatificata nel 1853, Maria Anna di Gesù, detta il giglio di Quito, per la quale madre Molina y Ayala nutriva una particolare devozione.[2]

Trattandosi della prima congregazione interamente ecuadoriana, il progetto poté godere dei finanziamenti del presidente Gabriel García Moreno.[2]

L'istituto ottenne il riconoscimento ecclesiastico di congregazione di diritto pontificio con decreto di lode del 20 dicembre 1895 e venne approvato definitivamente dalla Santa Sede il 29 gennaio del 1906.[2]

La fondatrice è stata beatificata a Guayaquil da papa Giovanni Paolo II nel 1985.[3]

Attività e diffusione

Le suore Marianite si dedicano all'istruzione, alla gestione di case famiglia, all'apostolato missionario e ad altre opere di promozione umana.[2]

Sono presenti nelle Americhe (Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Repubblica Dominicana, Ecuador, Messico, Perù, Porto Rico, Stati Uniti, Venezuela), in Africa (Etiopia, Guinea Bissau, Kenya), in Europa (Italia, Spagna), nelle Filippine e in Papua Nuova Guinea; la sede generalizia è a Quito.[1]

Al 31 dicembre 2005 la congregazione contava 568 religiose in 109 case.[1]

Note
  1. 1,0 1,1 1,2 Ann. Pont. 2007, p. 1713.
  2. 2,0 2,1 2,2 2,3 DIP, vol. VIII (1988), coll. 725-726, voce a cura di G. Rocca.
  3. Tabella riassuntiva delle beatificazioni avvenute nel corso del pontificato di Giovanni Paolo II su vatican.va. URL consultato il 17-3-2010
Bibliografia
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.