Casa Editrice Marietti 1820

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Marietti)
Casa Editrice Marietti 1820
Logo
{{{didascalia}}}
Nazione bandiera Italia
Fondazione 1820 a Stemma Torino

Fondata da

Giacinto Marietti

Sede principale Stemma Milano

Settore

Editoria

Sito web Casa Editrice Marietti 1820
Stub aziende.png

La Marietti 1820 è una casa editrice specializzata nella pubblicazione di opere di religione e cultura cattolica che ha sede a Milano.

La Storia

Fu fondata da Giacinto Marietti a Torino nel 1820.

Nel 1861 l'azienda passò al figlio Pietro, e alla morte di questo, nel 1875, fu ereditata dal figlio Consolato.

In osservanza al progetto iniziale, l'editore si dedicò quasi esclusivamente alla produzione religiosa, liturgica e scolastica.

Dopo Consolato, nel 1909, fu Edoardo a prenderne le redini e nel 1946 toccò ai suoi figli Gian Piero, Annibale, Felice. La solida tradizione familiare e l'esperienza maturata negli anni portarono la Casa Editrice ad essere un punto di riferimento per la cultura italiana e straniera.

L'interesse per il settore religioso venne potenziato e dilatato verso nuove e più complesse prospettive a partire dagli anni sessanta.

Agli inizi degli anni ottanta per la casa editrice avvenne una profonda trasformazione azionaria che vide emergere gli imprenditori liguri del settore editoriale.

Le responsabilità editoriali vennero assunte da un sacerdote genovese, don Antonio Balletto, che cercò di organizzare e di lanciare un progetto editoriale ambizioso e di ampio respiro. Nacque l'Istituto Poligrafico Piemontese Marietti. La famiglia Marietti uscì così di scena, ma il prestigioso nome venne conservato dai nuovi azionisti della società, in omaggio alla tradizione.

Nel 1986 la sede venne trasferita da Casale Monferrato a Genova assecondando una forte volontà di radicamento nel tessuto culturale e produttivo della città.

Erano gli anni in cui si cercava un'apertura a tutte le problematiche culturali tipiche di quel periodo.

Un gruppo di lavoro formato da accademici ed esponenti della cultura nazionale inserì pubblicazioni specifiche nel settore della filosofia e delle altre religioni portando la casa editrice ad un livello di ampia visibilità.

Nel 1999 una società milanese diventò la nuova azionista. La casa editrice nel mese di aprile del 2002 trasferì la sua sede operativa a Milano.

Bibliografia
  • Gabriele Turi, Maria Iolanda Palazzolo, Storia dell'editoria nell'Italia contemporanea, Giunti, Firenze-Milano 1997
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.