Elezione (Bibbia)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Popolo eletto)
Gustavo Doré, Abramo in viaggio verso la terra di Canaan. L'elezione del popolo d'Israele inizia con la chiamata del grande patriarca

Nella Bibbia il termine elezione indica l'iniziativa con cui Dio compie il primo passo per la salvezza dell'uomo.

È Dio che elegge sovranamente e liberamente Israele come destinatario del suo amore, e rimane fedele a questa sua elezione nonostante le infedeltà dell'eletto.

Israele non è oggetto di elezione per qualche titolo particolare di merito, ma semplicemente perché viene fatto oggetto dell'amore misericordioso di YHWH.

Il primo destinatario dell'elezione divina è il popolo; l'elezione di singoli protagonisti di missioni particolari è sempre da leggere in funzione di un servizio al popolo. L'elezione ha quindi un'intrinseca dimensione comunitaria.

Una seconda caratteristica dell'elezione di YHWH è di non essere limitata ad un singolo popolo, ma di estendersi a tutta l'umanità. L'elezione ha quindi una profonda dimensione universale, della quale si fanno portavoci soprattutto i profeti.

Bibliografia
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.