Suore del Santo Volto

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Suore del Santo Volto
in latino '''''
Suore santo volto.jpg
Il logo del sito della congregazione

Istituto di vita consacrata
Congregazione religiosa femminile di diritto pontificio

Altri nomi
Fondatore Maria Pia Mastena
Data fondazione 1930
Luogo fondazione San Fior di Sopra
sigla S.S.V.
Titolo superiore
Approvato da Pio XII
Data di approvazione 10 dicembre 1947
Scopo istruzione ed educazione cristiana della gioventù, assistenza domiciliare ai malati, opere parrocchiali, apostolato missionario
Collegamenti esterni

Sito ufficiale

Le Suore del Santo Volto sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla S.S.V.[1]

Cenni storici

La congregazione venne fondata a San Fior di Sopra, in provincia di Treviso, nel 1930 da Maria Pia Mastena (1881-1951) con il sostegno del vescovo di Vittorio Veneto Eugenio Beccegato[2].

L'istituto venne approvato dal vescovo di Vittorio Veneto l'8 dicembre 1936 e ricevette il pontificio decreto di lode il 10 dicembre 1947[2].

La fondatrice madre Maria Pia fu dichiarata venerabile il 5 luglio 2002 da Papa Giovanni Paolo II e beatificata il 13 novembre 2005 sotto il pontificato di Papa Benedetto XVI[3].

Attività e diffusione

Le Suore del Santo Volto si dedicano all'istruzione e all'educazione cristiana della gioventù, all'assistenza domiciliare ai malati, alle opere parrocchiali e all'apostolato missionario[2].

Sono presenti in Italia (soprattutto in Veneto), Brasile e Indonesia[4]: la sede generalizia è a Santa Maria delle Mole, presso Marino[1].

Al 31 dicembre 2005 l'istituto contava 143 religiose in 22 case[1].

Note
  1. 1,0 1,1 1,2 Ann. Pont. 2007, p. 1723.
  2. 2,0 2,1 2,2 DIP, vol. VIII (1988), coll. 946-947, voce a cura di G. Rocca.
  3. Riti di Beatificazione approvati dal Santo Padre su vatican.va. URL consultato il 7-6-2007
  4. Nascita, storia e sviluppo su mariapiamastena.it. URL consultato il 7-6-2007
Bibliografia
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.