Cacciata dei mercanti dal Tempio (El Greco)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
GBR Londra NatGal ElGreco CacciataMercantiTempio 1600ca.jpg
El Greco, Cacciata dei mercanti dal Tempio (1600 ca.), olio su tela
Cacciata dei mercanti dal Tempio
Opera d'arte
Stato

bandiera Regno Unito

Nazione bandiera Inghilterra
Regione ecclesiastica [[|]]
Contea City of London
Comune

Londra

Località
Diocesi Westminster
Parrocchia o Ente ecclesiastico
Ubicazione specifica National Gallery, sala 6
Uso liturgico nessuno
Comune di provenienza
Luogo di provenienza
Oggetto dipinto
Soggetto Gesù Cristo caccia i mercanti dal Tempio
Datazione 1600 ca.
Datazione
Datazione Fine del {{{fine del}}}
inizio del {{{inizio del}}}
Ambito culturale
Autore

El Greco (Dominikos Theotokopoulos)
detto El Greco

Altre attribuzioni
Materia e tecnica olio su tela
Misure h. 106.3 cm, l. 129.7 cm
Iscrizioni
Stemmi, Punzoni, Marchi
Note

<span class="geo-dms" title="Mappe, foto aeree ed altre informazioni per Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.">Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. / {{{latitudine_d}}}, {{{longitudine_d}}} {{{{{sigla paese}}}}}


Collegamenti esterni
Virgolette aperte.png
13Si avvicinava intanto la Pasqua dei Giudei e Gesù salì a Gerusalemme. 14Trovò nel tempio gente che vendeva buoi, pecore e colombe e, là seduti, i cambiamonete. 15Allora fece una frusta di cordicelle e scacciò tutti fuori dal tempio, con le pecore e i buoi; gettò a terra il denaro dei cambiamonete e ne rovesciò i banchi, 16e ai venditori di colombe disse: «Portate via di qui queste cose e non fate della casa del Padre mio un mercato!». 17I suoi discepoli si ricordarono che sta scritto: Lo zelo per la tua casa mi divorerà.
Virgolette chiuse.png

La Cacciata dei mercanti dal Tempio è un dipinto, eseguito nel 1600 circa, ad olio su tela, dal pittore cretese Dominikos Theotokopoulos detto El Greco (15411614), conservato presso National Gallery di Londra (Gran Bretagna). L'episodio raffigurato è conosciuto anche come la Purificazione del Tempio.

Descrizione

Ambientazione

La scena si svolge nel portico del cortile esterno del Tempio di Gerusalemme, dove si era collocato un fiorente mercato, particolarmente attivo proprio nei giorni di festa, con cambiavalute e vendita di animali (colombe, agnelli e buoi) da offrire in sacrificio.

Soggetto

Nel dipinto, che presenta l'episodio della Cacciata dei mercanti dal Tempio detto anche Purificazione del Tempio, compaiono:

  • al centro, Gesù Cristo, che si muove come fosse in un sogno, rovescia i tavoli dei cambiavalute e scaccia i mercanti d'animali sacrificali, mantenendosi perfettamente calmo, poiché è sicuro di compiere la volontà di Dio.
  • a sinistra, Mercanti e cambiavalute
  • a destra, Apostoli

Note stilistiche, iconografiche ed iconologiche

  • La scena raffigurata s'ispira al racconto giovanneo dell'evento, poiché questo Vangelo è l'unico a menzionare la "sferza di cordicelle" con la quale Gesù Cristo "scacciò tutti fuori dal tempio, pecore e buoi" (Gv 2,15).
  • Nella parete del Tempio, sono raffigurati due rilievi, che ricollegano l'evento al peccato ed al sacrificio:
    • a sinistra, Cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso Terrestre simboleggia il peccato e preannuncia la purificazione del Tempio;
    • a destra, Sacrificio d'Isacco prefigura il sacrificio di Gesù Cristo come fonte di redenzione per l'umanità.
  • Il pittore utilizza l'episodio della Cacciata dei mercanti dal Tempio come metafora per celebrare la Chiesa che con la Controriforma ha avviato un severo processo di riordinamento e moralizzazione al proprio interno.

Notizie storico-critiche

Durante la sua carriera, El Greco dipinse più volte questo soggetto - le prime risalgono al periodo del suo soggiorno in Italia - rielaborando il medesimo schema compositivo durante la sua carriera. Questa versione (unanimemente considerata la migliore) con i suoi colori forti e forme allungate, fu probabilmente dipinta a Toledo (Spagna) nel 1600.

Nel 1895, il dipinto venne donato alla National Gallery da J.C. Robinson.

Bibliografia
  • Amedeo Giampaglia, Il Rinascimento in Europa. Dürer, Bruegel, El Greco: la riscoperta di Dio nell'uomo, col. "La Bellezza di Dio. L'Arte ispirata dal Cristianesimo", Editore: San Paolo, Palazzolo sull’Oglio (BS) 2003, pp. 82–84
  • Palma Martínez Burgos Gracia, El Greco. El pintor humanista. Obra completa, Editore: Libsa, Madrid 2005
  • Timothy Verdon, La bellezza nella Parola. L’arte a commento delle letture festive. Anno B, Editore: San Paolo, Milano 2008, pp. 92–95 ISBN 9788821563904
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.