Congregazione del Sacro Cuore di Gesù

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Congregazione del Sacro Cuore di Gesù
in latino Congregatio Sacratissimi Cordis Iesu
[[File:|200px]]

Istituto di vita consacrata
Congregazione religiosa maschile di diritto pontificio

Altri nomi
Padri di Timon David
Fondatore Joseph-Marie Timon David
Data fondazione 1864
Luogo fondazione Marsiglia
sigla S.C.J. o T.D.
Titolo superiore
Data di approvazione 8 luglio 1876
Collegamenti esterni

Sito ufficiale

Scheda su gcatholic.com
Scheda su catholic-hierarchy.org

La Congregazione del Sacro Cuore di Gesù (in latino Congregatio Sacratissimi Cordis Iesu) è un istituto religioso maschile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione clericale, detti comunemente Padri di Timon David, pospongono al loro nome le sigle S.C.J. o T.D.[1]

Cenni storici

J.M. Timon David, fondatore della congregazione

L'istituto fu fondato dal sacerdote di Marsiglia Joseph-Marie Timon David (1823-1891): membro dell'istituto dell'Opera della Gioventù di Jean-Joseph Allemand, ebbe l'idea di istituire il ramo clericale della congregazione, ma Eugène de Mazenod, vescovo di Marsiglia, il 20 novembre 1852 gli consentì di dare inizio a una famiglia religiosa autonoma, interamente dedicata all'assistenza della gioventù operaia.[2]

L'istituto, detto in origine dei Fratelli del Sacro Cuore, ebbe da papa Pio IX il titolo di Società del Sacro Cuore di Gesù Bambino: assunse l'attuale nome il 4 giugno 1964.[2]

La congregazione ricevette il breve di lode da Pio IX il 14 febbraio 1862 e venne approvata definitivamente dalla Santa Sede l'8 luglio 1876.[2]

Attività e diffusione

I Padri di Timon David si dedicano soprattutto all'educazione ed all'istruzione cristiana della gioventù.

Sono presenti in varie località francesi (Marsiglia, Nîmes, Montpellier, Béziers) e a Roma, presso la parrocchia di San Cirillo Alessandrino;[3] la sede generalizia è in boulevard de la Libération a Marsiglia.[1]

Al 31 dicembre 2005, la congregazione contava 9 case e 35 religiosi, dei quali 29 sacerdoti.[1]

Note
  1. 1,0 1,1 1,2 Ann. Pont. 2007, p. 1479.
  2. 2,0 2,1 2,2 DIP, vol. VIII (1988), coll. 335-337, voce a cura di R. Sauvagnac.
  3. La Congrégation aujourd’hui su timon-david.org. URL consultato il 30-12-2009
Bibliografia
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.