Museo di Scienze Naturali del Collegio San Francesco di Lodi

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Museo di Scienze Naturali del Collegio San Francesco di Lodi
Lodi MuSciNat sedemuseo.jpg
Collegio San Francesco, sede museo
Altre denominazioni
Categoria Musei di Ordine religioso
Stato bandiera Italia
Regione ecclesiastica Regione ecclesiastica Lombardia
Regione Stemma Lombardia
Provincia Lodi
Comune Lodi
Località o frazione {{{Località}}}
Diocesi Diocesi di Lodi
Indirizzo Via San Francesco, 21/23
26900 Lodi (LO)
Telefono +39 0371 420019
Fax +39 0371 422055
Posta elettronica segreteria@sanfrancesco.lodi.it
Sito web [1]
Proprietà Chierici Regolari di San Paolo detti Padri Barnabiti
Tipologia naturalistico, scientifico, tecnico-scientifico
Contenuti animali imbalsamati, minerali, reperti zoologici, etnografici ed archeologici, strumenti scientifici
Servizi accoglienza al pubblico, biblioteca, didattica, visite guidate
Sistema museale di appartenenza Sistema Museale della Provincia di Lodi
Sede Museo Collegio San Francesco
Datazione sede
Sede Museo 2°
Datazione sede 2°
Fondatori padre Bernardo Galli
Data di fondazione 1833
Note
{{{Note}}}

link={{{facebook}}}

Coordinate geografiche
<span class="geo-dms" title="Mappe, foto aeree ed altre informazioni per Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.">Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. / {{{latitudine_d}}}, {{{longitudine_d}}} {{{{{sigla paese}}}}}

Il Museo di Scienze Naturali del Collegio San Francesco di Lodi, collocato nel Collegio San Francesco, venne fondato nel 1833, per volere di padre Bernardo Galli, rettore del collegio e docente di Scienze Naturali.

Percorso espositivo

L'itinerario museale è strutturato in cinque sezioni espositive: zoologia, paleontologia, ornitologia, malacologia, mineralogia e petrografia.

Completano la visita del Museo:

  • due erbari;
  • raccolta di strumenti scientifici.

Sezione I - Zoologia

La sezione zoologica presenta circa 500 esemplari di fauna italiana ed esotica (mammiferi, rettili e pesci), tra cui spiccano:

  • leone
  • orso bruno
  • formichiere
  • anaconda del Sud America
  • boa
  • alcuni coccodrilli
  • tre squali
  • delfino del Mediterraneo.

Sezione II - Paleontologia

Questa sezione è composta da circa 800 fossili che vanno dall'era archeozoica alla quaternaria. Si possono ammirare:

  • pesce petrificato dall'era quaternaria;
  • molluschi, tra cui gasteropodi, bivalvi, cefalopodi (polpi, seppie e nautilus);
  • due uova di dinosauro (Saurolofo) provenienti dalla Mongolia e risalenti a 60 milioni di anni fa;
  • araucaria dell'Arizona di 150 milioni di anni;
  • molare superiore di Helephas meridionalis del Pliocene, rinvenuto nel piacentino,
  • molare superiore di Helephas indicus;
  • vertebra di balena (Phiseter);
  • ammonite del periodo giurassico, proveniente dalla Baviera;
  • cranio di uomo preistorico.

Sezione III - Ornitologia

Pappagalli ed altri uccelli

La sezione consta di circa 700 esemplari di uccelli impagliati, rari ed estinti, tra cui spiccono:

  • pappagalli multicolori
  • colibrì
  • uccello lira
  • albatro
  • aquila di mare
  • 30 nidi con nidiata di differenti dimensioni e conformazioni;
  • collezione di uova tra cui alcune di struzzo e pellicano.

Sezione IV - Malacologia

La sezione è formata da circa 1.000 conchiglie di varie forme, dimensioni e provenienza, con notevoli esemplari del Mare dei Caraibi.

Sezione V - Mineralogia e petrografia

La sezione presenta una raccolta di circa 2.000 esemplari di minerali multiformi e variegati, tra i quali spiccano:

  • Minerali di rame, argento, platino, oro e zolfo.
  • Rocce magmatiche eruttive, sedimentarie, argillose, organogene e metamorfiche. Particolarmente interessanti sono:
    • Drusa di quarzo con geminati, proveniente dal traforo del Sempione e rinvenuta a 2.000 metri dalla cima del monte Leone;
    • Ametiste e agate che hanno preso il colore del ferro (colore rosso) o del cobalto (colore blu);
    • Minerali fluorescenti (autuniti, aragoniti, calciti) che emettono luce quando sono colpiti da raggi ultravioletti.

Erbari

Di notevole valore storico-scientifico sono i due erbari:

  • Erbario lombardo-veneto, risalente alla prima metà del XIX secolo che riunisce circa 5.000 esemplari di vegetazione delle due regioni.
  • Erbario crittogamico italiano, relativo ai vegetali con organi riproduttivi, non palesi ma supposti, risalenti alla seconda metà del XIX secolo, che raccoglie circa 1.500 erbe di tutta la Penisola.

Strumenti scientifici

Al piano terreno del Collegio, in grandi teche espositive, è collocata la collezione degli strumenti scientifici, databili dal XVII al XXI secolo. Di rilievo:

Strumento tecnico-scientifico
  • banco ottico con cursori,
  • specchio di Fresnell,
  • piatti da condensatore variabile,
  • ruote dentate di Savart,
  • disco Seebech,
  • equipaggio balistico per galvanometro (1931),
  • elettrometro monofilare di Pohl,
  • tubo di Braun con raddrizzatore (1933),
  • galvanometro per corrente alternata (1934),
  • asse dei tempi (1936),
  • oscillografo catodico (1940),
  • elettrometro monofilare di Wulf (1941).
Bibliografia
  • Erminia Giacomini Miari, Paola Mariani, Musei religiosi in Italia, Touring Editore, Milano 2005, p. 133 ISBN 9788836536535
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.