Pasqua ad Avola

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Pasqua ad Avola
Avola Pasqua 01.jpg
Statue della Madonna della Pace e di Gesù Cristo risorto s'incontrano nella Piazza Maggiore
Riti della Settimana Santa
Sacra rappresentazione
Festa locale
Commemorazione celebrata Risurrezione di Gesù Cristo.
Chiamata anche
Note
Stato bandiera Italia
Regione Stemma Sicilia
Provincia Siracusa
Comune Avola
Località
Luogo specifico Vie e piazze del centro storico
Diocesi Noto
Periodo Primavera
Data
Data fine
Data mobile Sabato Santo - Domenica di Pasqua
Data d'istituzione
Organizzata da
Tradizioni religiose Veglia Pasquale, processioni, sacra rappresentazione
Tradizioni folcloristiche {{{tradizioni folcloristiche}}}
Tradizioni culinarie
Informazioni
Collegamenti esterni
Sito ufficiale dell'Istituto Centrale per la DemoEtnoAntropologia (IDEA)

La Pasqua ad Avola (Siracusa) rievoca annualmente nella città siciliana, dal Sabato Santo alla Domenica di Pasqua, la risurrezione di Gesù Cristo ed ha il proprio culmine con il rito tradizionale della Paci.

Descrizione

Statue della Madonna della Pace e di Gesù Cristo risorto condotte in processione

La festa si articola in momenti celebrativi, devozionali e folcloristici, scanditi dalla tradizione, che si sviluppano in due giornate.

Sabato Santo - 'A Risuscita

La sera del Sabato Santo la statua della Madonna della Pace, un manichino processionale, viene portata in processione da Palazzo Lutri - l'abitazione della famiglia nobiliare che la commissionò e dove viene conservata durante l'anno - alla Chiesa di Sant'Antonio di Padova.

Durante la Veglia Pasquale, dopo la liturgia del fuoco, intorno a mezzanotte, nella Chiesa dei Santi Nicolò e Sebastiano, il portone maggiore si spalanca, un fascio di luce illumina il tempio, le campane suonano a festa, la banda intona l'inno e sull'altare maggiore appare la statua di Gesù Cristo risorto.

Dopo la celebrazione, a notte inoltrata, il simulacro di Gesù Cristo risorto viene condotto in silenzio nella Chiesa di San Giovanni Battista.

Domenica di Pasqua - 'A Paci

La Domenica di Pasqua, intorno alle 10.00, mentre le campane delle chiese suonano a festa dalla Chiesa di Sant'Antonio di Padova esce la statua della Madonna avvolta in un ampio mantello nero e sistemata su una base processionale portata a spalla. Nel frattempo, i sacerdoti e la banda vanno a prendere la statua di Gesù Cristo risorto, che si trova nella Chiesa di San Giovanni Battista e che da questa viene condotto fuori su una base anche questa portata a spalla.

A mezzogiorno le due statue, s'incontrano nella piazza Maggiore, gremita di fedeli, ed al segnale convenuto, la Madonna lascia cadere il mantello nero (da sotto il quale escono alcuni colombi) ed abbracciando benedice il Figlio risorto tre volte. Questo rito, detto la Pace, viene ripetuto altre sei volte davanti a:

  • Chiesa di Sant'Antonio Abate,
  • Chiesa della Santissima Annunziata,
  • Chiesa di Sant'Antonio di Padova,
  • Palazzo Lutri,
  • Chiesa di Santa Venera,
  • Chiesa di San Giovanni.

Riconoscimenti

L'Istituto Centrale per la DemoEtnoAntropologia (IDEA) ha riconosciuto l'evento, quale Patrimonio immateriale d'Italia

IDEA, logo.jpg
Patrimonio immateriale d'Italia

Bibliografia
  • Gaetano Gubernale, Sebastiano Burgaretta, Avola festaiola, Editore Ass. Filodrammatica Avolese, Avola 1988
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.