Santi Martiri di Treviri

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 5 ottobre, n. 1:
« A Treviri nella Gallia belgica, nel territorio dell'odierna Germania, commemorazione dei santi martiri, che si ritiene abbiano conseguito la palma del martirio durante la persecuzione dell'imperatore Diocleziano. »

I Santi Martiri di Treviri sono collegati a una tavola di piombo trovata nel 1072 nella chiesa di San Paolo a Treviri. Essa porta incisa in latino l'indicazione che in quel luogo erano sepolti i corpi di alcuni martiri della persecuzione di Diocleziano, con l'indicazione dei nomi:

  • Crescenzio
  • Costanzo
  • Giustino
  • Massenzio
  • Palmazio
  • Leandro
  • Sotero
  • Alessandro
  • Ormisda
  • Papirio
  • Constante
  • Gioviano

Collettivamente sono ricordati come i santi martiri di Treviri.

In precedenza la festa liturgica, che celebrava solo i primi quattro, era il 12 dicembre, mentre gli altri otto erano ricordati il 5 ottobre[1].

Note
  1. Non si conoscono le ragioni di questa divisione in due gruppi.
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.