Abbazia di Rievaulx

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Abbazia di Rievaulx
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO
RievaulxAbbey.jpg
Abbazia di Rievaulx
Altre denominazioni
Stato bandiera Regno Unito
Nazione North Yorkshire
Contea
Comune Rievaulx
Località
Diocesi
Religione Cattolica
Indirizzo
Telefono
Fax
Posta elettronica [mailto: ]
Sito web Sito ufficiale
Sito web 2
Proprietà
Oggetto tipo Abbazia
Oggetto qualificazione cistercense
Dedicazione
Vescovo
Sigla Ordine qualificante O.Cist.
Sigla Ordine reggente O.Cist.
Fondatore
Data fondazione 1132
Architetto
Stile architettonico Gotico
Inizio della costruzione
Completamento
Distruzione
Soppressione
Ripristino {{{Ripristino}}}
Scomparsa
Data di consacrazione
Consacrato da
Data di inaugurazione
Inaugurato da
Strutture preesistenti
Pianta
Tecnica costruttiva
Materiali
Data della scoperta
Nome scopritore
Datazione scavi
Scavi condotti da
Altezza Massima
Larghezza Massima
Lunghezza Massima
Profondità Massima
Diametro Massimo
Altezza Navata
Larghezza Navata
Altitudine
Iscrizioni
Marcatura
Utilizzazione
Note
Coordinate geografiche
54°15′27″N 1°06′60″W / 54.2575, -1.1166 bandiera Regno Unito
Patrimonio UNESCO.png Patrimonio dell'umanità
{{{nome}}}
{{{nomeInglese}}}
[[Immagine:{{{immagine}}}|240px]]
Tipologia {{{tipologia}}}
Criterio {{{criterio}}}
Pericolo Bene non in pericolo
Anno [[{{{anno}}}]]
Scheda UNESCO
[[Immagine:{{{linkMappa}}}|300px]]
[[:Categoria:Patrimoni dell'umanità in {{{stato}}}|Patrimoni dell'umanità in {{{stato}}}]]

L'Abbazia di Rievaulx fu un cenobio cistercense i cui ruderi sorgono nel villaggio inglese di Rieveulx, nei pressi di Helmstey nel North Yorkshire in Inghilterra.

Fondazione

L'abbazia fu fondata nel 1132 da dodici monaci provenienti da Clairvaux, fu la prima abbazia cistercense nel nord della Granbretagna.

Il luogo appartato si confaceva ai monaci cistercensi, desiderosi di vivere in semplicità e preghiera, isolati dal mondo. L'abbazia sorse in un vallone boscoso circondato da colline nei pressi del fiume Rye. Questo fiume fu in vari momenti oggetto di deviazioni da parte della comunità monastica, per aumentare la superfice utile al convento.

Nel tempo crebbe e divenne tra le più importanti della regione, la sua fama fu seconda sola all' abbazia di Fountains. Sant'Aelredo di Rievaulx, autore di celebri trattari spirituali, ne fu abate dal 1147 alla morte.

Sviluppo e apogeo

Il motto hora et labora, motore dello spirito monsatico cistercense, fece sorgere importanti attività che permisero alla comunita monastica di procurarsi il proprio sostentamento e nel tempo di farla divenire tra le più ricche d'Inghilterra. Le più importanti erano: quella minararia, con l'estrazione e la lavorazione del piombo e quella della pastorizzia, con l'allevamento ovino. Il numero di monaci raggiunse nel suo pieno splendore i quasi 150 e con essi parecchie centinaia di conversi. L'amicizia di Aelredo con i monarchi della regiome permise di estenderne la proprieta su un territorio di 2400 ettari. Furono fondate numerose filiali, in Inglilterra: a Wardon nel 1136, Revesby nel 1143 e Rufford nel 1148 e in Scozzia: a Melrose nel 1136 e Dundrenan nel 1142.

Olte alle attività agricole ed industriali sviluppò quelle intellettuali, promuovendo l'educazione. La scuola dell'abbazia fu luogo di istruzione per i giovani della regione. Il suo scriptorium produsse numerosi manoscritti. La prosperità dell'abbazia permise anche una intensa attività caritativa e accrebbe notevolmente il tenore di vita degli abitati.

Declino

Nel XIII secolo il monastero conobbe periodi difficili a causa di epidemie del bestiame. Nel secolo successivo fu varie volte oggetto di saccheggi da parte degli Scozzesi. In oltre la peste nera che decimò la popolazione dell'intera Europa, ne ridusse il numero dei monaci e conversi. Questo costrinse la comunità ad affittare parte delle attività a terzi.

Nel XV secolo la ricchezza del cenobio, corruppe i costumi della comunità, che conobbe un lassismo nella vita monastica e la regola di san Benedetto fu in gran parte abbandonata per stili di vita più confortevoli. I monaci non vivevano più in comune ma in alloggi privati e con personale salariato a servizio.

L'abbazia fu sopressa nel 1538 da Enrico VIII. All'epoca era occupata da un abate e 21 monaci che occupavano 72 edifici, con 102 domestici.

Abati

  • San William I, 1131, morto nel 1145
  • Maurice, 1145
  • Waltheof
  • Aelredo di Rievaulx (1147-1167).
  • Sylvanus, 1170
  • Ernald, 1192, dimissionario 1199 (precedentemente abate a Melrose)
  • William Punchard, 1201-2, morto nel 1203
  • Geoffrey (o Godfrey), 1204
  • Warin, 1208, morto nel 1211
  • Helyas, dimissionario 1215
  • Henry, 1215, morto nel 1216
  • William III, 1216, morto nel 1223
  • Roger, 1224 al 1235, dimissionario 1239
  • Leonias, 1239, morto nel 1240
  • Adam de Tilletai, 1240-60.
  • Thomas Stangrief, 1268
  • William IV (de Ellerbeck), 1268-75
  • William Daneby, 1275-85
  • Thomas I, 1286-91
  • Henry II, 1301
  • Robert, 1303
  • Peter, 1307
  • Henry, 1307
  • Thomas II, 1315
  • Richard, 3 giugno 1317
  • William VI, 1318
  • William de Inggleby, 1322
  • John I, 1327
  • William VIII (de Langton), 1332-4
  • Richard, 1349
  • John II, 1363
  • William IX, 1369-80
  • John III, 1380
  • William X, 1409
  • John IV, 1417
  • William (XI) Brymley, 1419
  • Henry (III) Burton, 1423-29
  • William (XII) Spenser, 1436-49
  • John (V) Inkeley, 1449
  • William (XIII) Spenser, 1471, 1487
  • John (VI) Burton, 1489-1510
  • William (XIV) Helmesley, 1513-28
  • Edward Kirkby, 1530-1533
  • Rowland Blyton 1533-8
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.