Abbazia di Sainte-Marie di Hauterive

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Abbazia di Sainte-Marie di Hauterive
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO
Abbaye d'Hauterive.jpg
Veduta aerea dell'abbazia
Altre denominazioni
Stato bandiera Svizzera
Cantone Canton Friburgo
Provincia
Comune Hauterive
Località
Diocesi Losanna-Ginevra-Friburgo
Religione Cattolica
Indirizzo Chemin de l'Abbaye 19, CH-1725 Posieux
Telefono +26 409 71 00
Fax +26 409 71 0
Posta elettronica secretariat@abbaye-hauterive.ch
Sito web

Sito ufficiale

Sito web 2
Proprietà
Oggetto tipo Abbazia
Oggetto qualificazione cistercense
Dedicazione Maria Vergine
Vescovo
Sigla Ordine qualificante O.Cist.
Sigla Ordine reggente O.Cist.
Fondatore barone Guillaume de Glâne
Data fondazione 1132/1137
Architetto


Stile architettonico Cistercense primitivo, Gotico, Barocco - Rococò
Inizio della costruzione 1132
Completamento XVIII secolo
Distruzione
Soppressione
Ripristino {{{Ripristino}}}
Scomparsa {{{Scomparsa}}}
Data di inaugurazione
Inaugurato da
Data di consacrazione 1137
Consacrato da
Titolo
Strutture preesistenti
Pianta
Tecnica costruttiva
Materiali laterizio, pietra
Data della scoperta {{{Data scoperta}}}
Nome scopritore
Datazione scavi
Scavi condotti da
Altezza Massima
Larghezza Massima
Lunghezza Massima
Profondità Massima
Diametro Massimo {{{DiametroMassimo}}}
Altezza Navata
Larghezza Navata
Altitudine {{{Altitudine}}}
Iscrizioni
Marcatura
Utilizzazione
Note
Coordinate geografiche
46°46′N 7°07′E / 46.76, 7.12 bandiera Svizzera
Mappa di localizzazione New: Svizzera
Hauterive
Hauterive
Losanna
Losanna
Lucerna
Lucerna
Patrimonio UNESCO.png Patrimonio dell'umanità
{{{nome}}}
{{{nomeInglese}}}
[[Immagine:{{{immagine}}}|240px]]
Tipologia {{{tipologia}}}
Criterio {{{criterio}}}
Pericolo Bene non in pericolo
Anno [[{{{anno}}}]]
Scheda UNESCO
[[Immagine:{{{linkMappa}}}|300px]]
[[:Categoria:Patrimoni dell'umanità in {{{stato}}}|Patrimoni dell'umanità in {{{stato}}}]]

L'abbazia di Hauterive ((LA) Abbatia sancte Marie de Altaripa) sorge su un'ansa del fiume Saane, nel comune di Hauterive del canton Friburgo, in Svizzera. L'abbazia fu fondata tra il 1132 e il 1137 dal barone Guillaume de Glâne, che fece distruggere il castello della sua famiglia situato in quel luogo e utilizzandone i laterizi fece costruire il complesso monastico in cui visse i suoi ultimi giorni e dove trovò sepoltura nella cappella dell'abbaziale. Il barone chiamò i monaci cistercensi dell'abbazia di Cherlieu nella Borgogna settentrionale. L'abbazia fu consacrata con il nome di Abbatia sancte Marie de Altaripa il 25 febbraio del 1138, dopo aver ricevuto l'autorizzazione dal vescovo di Losanna l'anno precedente. Nel 1142 il cenobio ebbe la conferma da parte di papa Innocenzo II.

Stemma

Tra il XII e XIII secolo conobbe un grande sviluppo culturale ed economico grazie al sostegno della nobiltà locale e dei vescovi della diocesi Losanna. In quel periodo vi si contavano tra i 30 e i 40 monaci e fino a 50 conversi. Il cartulario di Altaripa Liber donationum e le bolle di conferma di Innocenzo III nel 1198 e di Innocenzo IV del 1247 attestano l'esistenza di una riserva signorile di ampie dimensioni che comprendeva nove grange (fattorie), situate nelle Prealpi occupate nell'economia lattiere, sull'Altopiano dedite alla campicoltura e sulle rive del lago di Ginevra con attività vitivinicola.

Pianta del complesso monastico

Il chiostro e l'abbaziale appartengono all'impianto romanico cistercense originale. Tra il 1320 e il 1328 nel chiostro si innalzarono delle finestre a triforo mentre la chiesa venne ampliata con l'aggiunta di un coro di stile gotico illuminata da una vetrata contenuta in una finestra traforata e suddivisa in sei parti. Sotto l'abate Jean Philibert, tra il 1472 e il 1488, vennero realizzati i pregevoli stalli tardogotici del coro.

Nel XVI secolo il canton Friburgo, nel solco della riforma tridentina, si impegnò a fondo nel rinnovo del monastero caduto in declino e vi nominò un amministratore laico. Nel 1618 l'abbazia divenne parte della congregazione cistercense della Germania meridionale e dal 1806 della congregazione cistercense svizzera. Tra il 1715 e il 1742 sotto la guida dell'abate Henri de Fivaz si riedificò il monastero in stile barocco. Nel 1848 i beni furono secolarizzati e l'archivio e la biblioteca, che comprendevano il più importante fondo di manoscritti appartenuto a un convento della Svizzera occidentale, furono trasferiti a Friburgo.

La struttura fu per un secolo utilizzata come scuola, dapprima di agraria e in seguito magistrale. Dal 1939 il cenobio ritornò ad essere occupato da monaci provenienti da Wettingen-Mehrerau e nel 1973 fu eretta nuovamente ad abbazia.

Cronotassi degli Abati

  • Etienne (?), 1139
  • Girard, 1142-1157
  • Wilhelm I., 1157/1162
  • Astralabius, 1162
  • Wilhelm II., 1172-1174
  • Hugo I. von Corbières, 1181-1192
  • Ulrich von Matran, 1192-1196
  • Wilhelm II. de la Roche, 1190 (?), 1196-1200
  • Johann von Releport, 1201-1228
  • Hugo II. von Jegenstorf, 1230-1233
  • ...
  • Peter Rych, 1320–1328
  • Peter von Affry, 1404–1449
  • Jean Philibert, 1472–1488
  • Guillaume Moënnat, 1616–1640
  • Henri de Fivaz, 1715–1742
  • Bernhard Emmanuel von Lenzburg, 1761–1795
  • Chiusura del convento 1848-1939
  • Sighard Kleiner, Priore 1939–1950
  • Bernard Kaul, 1950–1973 Priore, 1973–1994 Abate
  • Mauro-Giuseppe Lepori, dal 1994
Bibliografia
Collegamenti esterni
  • Hauterive dal sito cistercensi.info
  • Diaporama: con interessanti indicazioni bibliografiche
  • (FR) Béatrice Louys L'église abbatiale d'Hauterive online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.