Arcidiocesi di Salta

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Arcidiocesi di Salta
Archidioecesis Saltensis
Chiesa latina

Salta-Capital-P3130055.JPG
arcivescovo metropolita Mario Antonio Cargnello
Sede Salta

sede vacante
Salta

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea
Regione ecclesiastica {{{regione}}}
Salta.GIF
Mappa della diocesi
Nazione bandiera Argentina
diocesi suffraganee
Cafayate, Catamarca, Humahuaca, Jujuy, Orán
coadiutore
vicario Dante Bernacki
provicario
generale
ausiliari

Cariche emerite:

Moisés Julio Blanchoud
Parrocchie 57
Sacerdoti

138 di cui 90 secolari e 48 regolari
5195 battezzati per sacerdote

86 religiosi 166 religiose 7 diaconi
797.000 abitanti in 92.860 km²
717.000 battezzati (90.0%% del totale)
Eretta 28 marzo 1806
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
España 596, 4400 Salta, Argentina
tel. (0387) 4214-306 fax. 421-3101 @

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2010 Scheda
Chiesa cattolica in Argentina
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica
Interno della cattedrale

L'arcidiocesi di Salta (in latino: Archidioecesis Saltensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica in Argentina. Nel 2010 contava 717.000 battezzati su 797.000 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Mario Antonio Cargnello.

Territorio

L'arcidiocesi comprende il dipartimento di Susques della provincia di Jujuy e quindici dipartimenti della provincia di Salta: Anta, Metan, Rosario de la Frontera, La Candelaria, Guachipas, La Viña, Chicoana, General Güemes, Capital, La Caldera, Rosario de Lerma, Cachi, La Poma, Los Andes e Cerrillos.

Sede arcivescovile è la città di Salta, dove si trova la cattedrale di Nostro Signore e della Vergine del Miracolo.

Il territorio si estende su 92.860 km² ed è suddiviso in 53 parrocchie.

Storia

La diocesi di Salta fu eretta il 28 marzo 1806 con la bolla Regalium Principum di papa Pio VII, ricavandone il territorio dalle diocesi di Santiago del Cile e di Córdoba (oggi entrambe arcidiocesi). Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di La Plata o Charcas (oggi arcidiocesi di Sucre).

Il 5 marzo 1865 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Buenos Aires.

Il 15 febbraio 1897 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Tucumán (oggi arcidiocesi).

Il 21 gennaio 1910 cedette un'altra porzione di territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Catamarca, che le fu resa il 22 maggio 1920.

Il 20 aprile 1934 per effetto della bolla Nobilis Argentinae nationis di papa Pio XI ha ceduto un'ulteriore porzione di territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Jujuy e contestualmente è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana.

Il 2 luglio 1944 ha ceduto alla diocesi di Catamarca una frazione del territorio che le era stato reso nel 1920.

Il 10 aprile 1961 e l'8 settembre 1969 ha ceduto ancora porzioni di territorio a vantaggio dell'erezione rispettivamente della diocesi di Orán e della prelatura territoriale di Cafayate.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.